Scatti di memoria
 

Oggi il protagonista è il commissario Montalbano

Commenti

commenti

2 apr 2017 - 06:24

CATANIA - Torna “Scatti di Memoria” con il commissario Montalbano, o meglio i luoghi, i set cinematografici che fanno da location di questa fortunata serie televisiva conosciuta anche in molti altri Paesi del mondo.

Ho preso cinque cartoline d’epoca (a partire dai primi anni ’50 agli anni ’80 del secolo passato) della mia collezione per commentare insieme ai miei quattro lettori della mia rubrica, questi splendidi luoghi siciliani. Ad esempio, la casa di Salvo Montalbano nella fiction televisiva si trova a Marinella, luogo di fantasia pensato da Camilleri, che nella realtà è Punta Secca, a Santa Croce Camerina, nel Ragusano (la foto con i due bagnanti in spiaggia).

Vigata, la cittadina di Montalbano è ambientata sia a Ragusa Ibla, mentre il Commissariato del nostro eroe è, nella realtà cinematografica, a Scicli con gli esterni del Municipio cittadino. Vigata ha colto anche alcuni scorci di Porto Empedocle e in alcune puntate della serie abbiamo scoperto l’isola di Levanza, che altro non è che la nostra Lampedusa (cartolina con litorale e case).

Con Montalbano, grazie a Camilleri e alla trasposizione televisiva dei suoi romanzi, abbiamo una bella pagina promozionale della Sicilia nel resto del mondo, dopo i vari “Padrini” e “Piovre”.

Un’ultima nota: amo scrivere. Sono un vero e proprio grafomane. Ma sul web mi limito nei miei periodi per due semplici ragioni: la prima è legata alle immagini.

Preferisco far parlare le immagini, le emozioni e i ricordi che provocano le mie vecchie cartoline, che inondare di parole, parole e parole. Il secondo è legato allo stesso strumento che ci viene offerto dal web, così smart ma dove diventa un must non superare molte battute. Magari da approfondire, dopo, in modo tradizionale.

franz_cannizzo

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia