Evento
 

Motoraduno notturno Oltre lo Stretto: "Muvemuni" per lo sbarco in Calabria

26 ago 2016 - 06:03

MESSINA – Sognano di sbarcare in mille in Calabria i bikers che prenderanno parte al motoraduno notturno Oltre lo Stretto organizzato dal gruppo Muvemuni  il 10 e l’11 Settembre.

Se non saranno mille, di certo si aggireranno intorno ai 500 partecipanti. È questa la media delle moto che prendono parte agli eventi organizzati da questo grande gruppo nato quasi per caso nel 2008, quando 4 amici con la voglia di uscire in moto e di coinvolgere altri motociclisti con la stessa loro passione decisero di “muoversi”: “Carusanza… Muvemuni”. Una sorta di grido di battaglia che è diventato un invito, oltre a essere il nome di un gruppo di free bikers con alle spalle quasi 300 uscite. Un curriculum fatto di eventi più o meno importanti, inizialmente con cadenza quasi settimanale e di carattere più amatoriale, adesso con una concentrazione maggiore sull’organizzazione di eventi di grande richiamo.

La filosofia del gruppo Muvemuni è tanto semplice quanto contagiosa, come spiega Antonio Amenta, uno degli organizzatori: “Non importa che moto hai, basta che ti muovi”. Non è previsto alcun obbligo di iscrizione, tutti sono i benvenuti: la maggior parte dei partecipanti sono simpatizzanti con la voglia di fare strada, macinare chilometri in moto ed essere in tanti. Un desiderio che non conosce limiti di percorso. Basti pensare che per il motoraduno notturno Oltre lo Stretto arriveranno per la partenza da Messina bikers da un po’ tutta la Sicilia: Catania, Siracusa, Pachino, Enna e 20 intrepidi motociclisti che giungeranno da Trapani dopo aver percorso ben 350 chilometri.

Sarà un motoraduno notturno atipico: chi ben conosce il mondo delle moto sa che questi eventi si concludono alle sei del mattino. Gli organizzatori del gruppo Muvemuni, però, mettono la sicurezza dei partecipanti prima di tutto. E per evitare pericolosi colpi di sonno, il motoraduno Oltre lo Stretto si svolgerà secondo tempi e modalità diversi dal canone normalmente previsto.

La partenza è in programma dal porto di Messina il 10 settembre alle ore 18. Dopo lo sbarco al tramonto a Villa San Giovanni inizierà il vero e proprio percorso di 210 chilometri verso una destinazione segreta che i partecipanti conosceranno solo il giorno stesso e solo dopo la sosta intermedia per i rifornimenti. Il percorso, rigorosamente top secret, si dislocherà attraverso l’entroterra calabro per poi ritornare ad affacciarsi sul mare. Tutte le info qui.

Ma non si tratta dell’unico evento in programma organizzato dal gruppo Muvemuni. Sabato 27 agosto si terrà a Letojanni la “Moto Anguriata”: l’appuntamento per i bikers che vorranno prendervi parte è previsto per le 19 nel piazzale antistante il centro fieristico Le Ciminiere, in Viale Africa a Catania. Da lì la carovana percorrerà circa 70 chilometri attraversando Aci Castello, Acireale, Giarre, Riposto, Giardini Naxos per giungere, infine, a Letojanni dove si esibiranno giocolieri fuochisti e ci sarà spazio per la musica dal vivo della Jovanotti Tribute Band.

Aurora Circià