Vandalismo
 

Moschea catanese tappezzata di manifesti di Forza Nuova

20 nov 2015 - 17:12

CATANIA - Il 13 novembre ci ha cambiati tutti.

Il mondo occidentale si è come svegliato da un letargo che durava da tanti, troppi anni e mentre tutto Wembley canta la Marsigliese in occasione dell’amichevole Inghilterra-Francia a Catania Forza Nuova ha reagito tappezzando la moschea di Piazza Cutelli di manifesti che recitavano “Si Vis Pacem Para Bellum” e “War Zone-Islamic Occupied Area“. 

Lasciando al lettore la facoltà di decidere quale delle due reazioni sia la più giusta è certo che quella del partito neofascista è stata netta e colma di rabbia. Kheit Abdelhafid, l’Imam della moschea vandalizzata, ha però prontamente risposto, lasciando trasparire la netta differenza fra i pacifici e sereni musulmani e gli estremisti che hanno fatto indignare, per non usare termini più coloriti, tutto il mondo.

Omar Qasem