Ambiente
 

Modica, dal 12 marzo "la casa delle farfalle"

2 feb 2016 - 18:27

MODICA - Ritorna a Modica “La casa delle farfalle”, iniziativa promossa in collaborazione con l’amministrazione comunale e dedicata ai visitatori e ai turisti.

Quest’anno, infatti, la primavera arriverà in anticipo e sboccerà il 12 marzo all’interno di un’atmosfera incantata in cui perdersi alla scoperta di creature straordinarie come le magiche farfalle dai mille colori e dalle variegate forme.  

In un angolo di paradiso, nel cuore della città, la casa delle farfalle ricrea un ambiente naturale all’interno del contesto urbano trasportando i fruitori verso nuove emozioni. Un luogo incantato all’interno del quale saranno ospitate centinaia di farfalle tropicali variopinte e di pregio che tra piante e laghetti artificiali voleranno incantando il pubblico.

Sono già stati avviati gli interventi per ricreare l’habitat naturale delle farfalle all’interno dell’ex caserma dei carabinieri, lo storico edificio conventuale che si trova nella piazza principale di Modica, piazza Matteotti.

Ad occuparsi della gestione della struttura sarà la dottoressa Eleonora Alescio, biologa di provata esperienza per il suo impegno al Bioparco di Roma, che assieme ai suoi collaboratori, accompagnerà i visitatori ad immergersi nell’affascinante mondo delle farfalle svelando loro le tecniche adattative e tante curiosità.

All’interno del particolare percorso i visitatori potranno non solo avvicinarsi ai bruchi, alle crisalidi e ai vari tipi di bozzoli delle falene ma potranno osservare anche alcuni insetti famosi per le loro uniche caratteristiche come per esempio l’insetto stecco e le blatte fischianti del Madagascar.

Inoltre non mancheranno alcuni appuntamenti speciali come i pomeriggi con la cioccolata calda a cura dell’Antica Dolceria Bonajuto per una pausa piena di gusto.

Un’attrazione, quella della casa delle farfalle, che diventa anche uno straordinario e divertente strumento didattico. E non a caso, ancor prima dell’apertura, sono già oltre 2000 gli studenti che hanno prenotato la propria visita all’interno della speciale casa che dal 12 marzo sarà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 19 mentre tutti i week-end l’orario verrà prolungato fino alle ore 21. 

Rossana Nicolosi