Viabilità
 

Mercato piazza Eroi D'Ungheria: traffico in tilt in viale Mario Rapisardi e via Barsanti. LE FOTO

Commenti

commenti

13 lug 2017 - 08:38

CATANIA - Interventi specifici, mirati ed efficaci per combattere l’abusivismo nel mercato di piazza Eroi D’Ungheria ed evitare che, il viale Mario Rapisardi e la via Barsanti, siano impraticabili a causa dell’invasione di decine di bancarelle irregolari.

Parte da qui il sopralluogo effettuato dalla commissione alla Viabilità con l’assessore alle Attività Produttive Nuccio Lombardo nell’area a pochi passi da Corso Indipendenza. “Qui ogni giovedì è un caos totale - afferma il presidente della commissione alla Mobilità Giuseppe Castiglione - serve una programmazione radicale per rivalutare la fiera settimane di Nesima Inferiore ed evitare che le bancarelle abusive blocchino il traffico e tengano prigionieri i residenti della zona”.

Da qui la proposta di avviare un tavolo tecnico a cui far partecipare le istituzioni politiche e sociali del territorio. “Occorre tutelare chi rispetta le regole e, al tempo stesso punire, chi vuole fare il furbo e penalizzare un intero territorio in termini di legalità e vivibilità - sottolinea il componente della commissione alla Mobilità Carmelo Sofia - i problemi che affliggono la zona compresa tra il viale Mario Rapisardi e piazza Eroi D’Ungheria sono tanti, sopratutto nel giorno in cui si svolge la fiera rionale. Occorre, quindi, dare una migliore collocazione degli stalli per le bancarelle e, al tempo stesso, riportare la zona mercatale in un contesto di assoluta legalità”.

In passato si era parlato di spostare la fiera da piazza Eroi D’Ungheria alla vicina via Florio Isaia Salvatore, all’interno di uno slargo, che potrebbe accogliere decine di bancarelle. Nella zona nord dell’area, invece, si valutava la possibilità di sistemare i servizi igienici. L’obiettivo era quello di garantire un flusso veicolare più scorrevole nella parte nord del viale Mario Rapisardi.

“Nonostante il tempo trascorso molti progetti restano di grande attualità e, con le dovute modifiche e il parere delle associazioni di categoria, possono diventare operativi - sottolinea il consigliere comunale Giuseppe Catalano -. Non solo, transennare l’area e modificare la viabilità, solo il giovedì, in questa parte di Catania potrebbe essere una soluzione per ridurre al minimo i disagi delle persone e, contemporaneamente, portare ad un ulteriore recupero della vicina isola ecologica di via Generale Ameglio. Una struttura finita nel dimenticatoio e completamente devastata dai vandali e dai ladri”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia