Kermesse
 

"Meravigliosa Brolo": inaugurata la seconda edizione

31 lug 2016 - 17:08

BROLO – È stata inaugurata ieri sabato 30 luglio alle ore 18, alla presenza del primo cittadino di Brolo, Irene Ricciardello, del sottosegretario ai Beni Culturali Dorina Bianchi, dell’on. Nino Germanà e delle istituzioni civili e militari, la seconda edizione della manifestazione “Meravigliosa Brolo”.  

“Beni culturali e Turismo sono un binomio imprescindibile. Rendere accessibile il patrimonio artistico culturale del nostro Paese, dimostra come il Ministero dei Beni Culturali abbia cambiato rotta. Incentivare le attività legate anche al turismo culturale, favorisce la crescita socio-economica. Infatti, il settore  è in crescita, ed impiega il 60 per cento di unità al di sotto dei quarant’anni”, ad annunciarlo il sottosegretario Bianchi al taglio del nastro.

La Kermesse, promossa dal sindaco Irene Ricciardello, curata dall’associazione Noi, (diretta dal presidente Emanuela Ricciardi), coordinata dal direttore artistico Salvo Gentile e dal giornalista Massimo Scaffidi, si concluderà il sette agosto con lo spettacolo delle Frecce Tricolori, (unica Tappa Siciliana).

La seconda edizione sarà caratterizzata da un ricco cartellone di eventi che trasformerà il comune in una città d’arte, sapori e cultura, ospitando tra l’altro artisti di fama internazionale. La giornata inaugurale ha visto anche la presenza dell’onorevole Nino Germanà, che ha ribadito l’importanza della valorizzazione delle eccellenze artistiche del territorio siciliano.

La manifestazione, per la sua seconda edizione, si è aperta con l’inaugurazione della mostra, in collaborazione con il Parco della Valle dei Templi di Agrigento, di “MaterGea Splendida Sicilia Solidale” con i culti Femminili del Mediterraneo da Iside ad Afrodite.

Le statue, in mostra nella sala multimediale di Brolo “Ritra Atria”, saranno esposte fino al 7 agosto e poi trasferite dal 12 al 30 agosto ad Agrigento.

“Promuovere nuove formule, come il format della mostra itinerante – ha spiegato l’onorevole Nino Germanà -, mettendo in rete i nostri attrattori, si è rivelata una strategia vincente per richiamare nuovi flussi turistici attraverso la promozione del nostro patrimonio artistico. I due reperti archeologici, di notevole pregio storico – artistico: ‘Afrodite Callipigia’ ed ‘Iside’ rappresentano la ‘fertile bellezza’ della divinità femminile primordiale, presente in quasi tutte le mitologie”.

Nella stessa giornata è stato anche inaugurato l’expo Made In Sicily in un percorso di gusto e qualità. È stato creato infatti, sul lungomare di Brolo, un Expo del gusto dove si possono degustare le tipicità enogastronomiche del nostro territorio.

Oltre all’eccellenza dei sapori di scena anche la cultura. La Piazza, in riva al mare, si è trasformata in salotto culturale. È stata organizzata una tavola rotonda con i vescovi di Mazara del Vallo e Patti (Domenico Mogavero ed Ignazio Zambito); il sottosegretario ai Beni Culturali on. Dorina Bianchi; il prof. Ignazio Buttitta antropologo; Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi; l’archeologo Sebastiano Tusa, soprintendente del Mare; il ricercatore dell’Ispra Franco Andaloro e l’arch. Luigi Biondo, direttore per i siti culturali della provincia di Trapani.

L’incontro moderato dalla giornalista Francesca Capizzi ha sottolineato come la promozione del ricco patrimonio artistico della nostra Isola, sia uno strumento strategico per incentivare il turismo, anche attraverso la sinergia degli enti coinvolti. La collaborazione tra gli assessorati dei Beni Culturali e del Turismo della Regione Sicilia, si è rivelata vincente per esportare il nostro patrimonio e renderlo fruibile ed itinerante.

La giornata inaugurale si è conclusa nella piazzetta del lungomare con il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Irene Ricciardello, sindaco di Brolo - di ospitare nel nostro comune l’eccellenza declinata nelle varie forme: dalla cultura all’arte all’enogastronomia. Il nostro è un territorio ricco che va scoperto e messo in rete. Il nostro obiettivo è rilanciare il turismo e puntare sulle nostre tipicità”.

Rossana Nicolosi