Opere pubbliche
 

Marina di Ragusa, la pista ciclabile adesso è realtà

9 lug 2016 - 17:59

MARINA DI RAGUSA - Ora è ufficiale: la pista ciclabile di Marina di Ragusa, compresa tra lo Scalo Trapanese e Punta di Mola, è finalmente realtà.

Ieri, 8 luglio, si è svolta a Punta di Mola la cerimonia inaugurale con il tradizionale taglio del nastro da parte del sindaco Federico Piccitto. Presenti anche il vice sindaco Massimo Iannucci, l’assessore ai Lavori pubblici Salvatore Corallo, l’assessore al Turismo Nella Disca, l’assessore alla pubblica Istruzione Gianluca Leggio ed il presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali. Ospite d’eccezione l’onorevole Giancarlo Cancelleri, leader regionale del Movimento 5 Stelle che ha manifestato il suo apprezzamento per il lavoro svolto dalla giunta Piccitto.

“Consegniamo alla città questa pista ciclabileha dichiarato Piccitto nel corso della cerimonia – per essere utilizzata in tutta sicurezza da chi ha sempre avuto il desiderio di avere uno spazio a disposizione per andare in bicicletta o fare una salutare passeggiata a piedi vicino al mare. La pista ciclabile, assieme ai tanti nuovi servizi che abbiamo realizzato per Marina di Ragusa, dalle docce sulle spiagge, ai gabinetti pubblici autopulenti, alle nuove aree a verde, alle bambinopoli, renderà la ridente frazione balneare ancora più accogliente ed ospitale e sempre più quindi motivo di attrazione”.

Dopo la fase sperimentale della scorsa stagione estiva con un buon riscontro in termini di gradimento da parte di cittadini e turisti, l’amministrazione comunale ha dato corso al progetto definitivo dell’opera pubblica che ha comportato una spesa complessiva di 250 mila euro.

Un tappeto in resina speciale traccia il percorso della pista ciclabile che è stata separata dalla carreggiata riservata ai veicoli con un cordolo centrale verniciato di bianco. Sul lato mare è stata creata anche una corsia pedonale. Realizzata la segnaletica orizzontale e verticale che regolamenta il transito delle biciclette e delimita lo spazio pedonalizzato.

Tre sono state le imprese impegnate nell’esecuzione dell’opera pubblica, una delle quali ha realizzato nell’area della lunga curva prospiciente la scogliera, in corrispondenza del Villaggio dei Gesuiti, un delizioso punto di aggregazione al servizio della pista ciclabile. Nel grande slargo infatti, oltre ad essere stata montata una lunga ringhiera in acciaio che ha preso il posto dei muri in cemento, sono state realizzate delle docce pubbliche, piantumati degli alberi e sono stati installati dei sedili in pietra con delle luci led incassate nella parte sottostante nei due punti di accesso alla scogliera: una soluzione tecnica che nelle ore serali e notturne conferirà un particolare effetto scenico al sito.

Soddisfazione per la nuova pista ciclabile è stata espressa anche dal presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali: “Come appartenente al Movimento 5 Stelle mi sento profondamente orgoglioso per la tenacia che si è avuta per realizzare questa pista ciclabile che rimarrà ai nostri concittadini e ai tantissimi turisti che potranno utilizzarla”.

Gabriele Paratore