Agricoltura
 

Macfrut di Rimini: “Il made in Sicily punta su qualità e sicurezza alimentare”

14 set 2016 - 19:30

PALERMO - Al Macfrut di Rimini, il salone internazionale dell’ortofrutta, è stato il giorno dedicato all’agroalimentare siciliano.

In occasione di quello che è considerato uno degli eventi internazionali fra i più importanti sull’ortofrutta, l’Isola scende in campo mostrando le sue eccellenze e presentandosi con 14 aziende in uno stand da 250 mq.

All’inaugurazione della 33sima edizione di Macfrut, era presente, accanto al ministro per le politiche agricole Maurizio Martina, l’assessore all’agricoltura della Regione Siciliana Antonello Cracolici.

La Sicilia è la prima regione in Italia per produzione agricola complessiva, con un valore di produzione pari a 3,1 miliardi di euro e un volume di crescita del 43% negli ultimi otto anni – ha affermato l’assessore -. I dati positivi della nostra produzione agroalimentare dimostrano che l’agricoltura rappresenta sempre di più un asset strategico della nostra economia“.

Carolici ha inoltre posto in evidenza l’importanza di far conoscere al mondo le eccellenze siciliane e le ricchezze del territorio, per far si che il made in Sicily diventi “sempre di più sinonimo di qualità e sicurezza alimentare”:

Al Macfrut stiamo dando spazio alle nostre eccellenze, come il biologico, che ci vede al primo posto in Europa per estensione di coltivazione. I nostri punti di forza sono prodotto e territorio. La Sicilia rappresenta anche una storia e una tradizione millenaria che rivive nelle nostre eccellenze. Siamo la terra dei sapori e della bellezza. È questo il patrimonio che la Regione siciliana offre ai 1000 buyers internazionali presenti oggi alla fiera”.

Dopo il taglio del nastro Cracolici e le altre autorità presenti, si sono diretti nel padiglione della Sicilia per brindare con del buon succo di fico d’India.

In esposizione vi erano l’uva Italia IGP di Mazzarrone e Canicattì, il fico d’India IGP di San Cono e dell’Etna, l’arancia rossa IGP oltre a diverse tipologie di agrumi, pesche ed altri prodotti simbolo dell’agricoltura siciliana.

Tra i prodotti da orto invece, nel padiglione espositivo erano presenti il pomodorino IGP di Pachino, affiancato da altre varietà di pomodoro, e ancora basilico e prodotti trasformati, come sughi, conserve e succhi.

La Sicilia, poco dopo l’inaugurazione, è stata premiata come Regione Partner di Macfrut. Il premio è stato consegnato dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Sandro Gozi all’assessore regionale all’agricoltura.

 

Daniela Torrisi