Report
 

II municipalità: il largo Bordighera e il terreno sovrastante

26 dic 2016 - 17:34

CATANIA Continua il nostro viaggio per la città nelle aree che hanno bisogno di una maggiore valorizzazione. Ci troviamo adesso nella II municipalità, estesa da sempre nel territorio nord-orientale della città fino alla stazione centrale e, dal 2013, allargata fino ai quartieri di Barriera e Canalicchio. Il luogo che adesso andiamo a visitare è compreso tra il largo Bordighera e un terreno incolto, nelle immediate adiacenze del quartiere Picanello

L’area, nata intorno agli anni ’60 durante il periodo di forte espansione urbanistica che Catania ha attraversato, è attualmente molto vivace, in quanto frequentata dagli esercenti e residenti della zona che spesso vi portano i propri cani a passeggiare, ma anch’essa, specie per quanto riguarda il terreno sopra menzionato, presenta delle caratteristiche di degrado, come abbandono o parcheggio selvaggio di auto. Come sempre abbiamo prima di tutto sentito i pareri dei residenti ed esercenti della zona. Stefania, esercente, afferma come ci voglia davvero qualcosa di grande per riqualificare tutto il largo Bordighera, con una recinzione totale della bambinopoli e una maggiore attenzione all’area a verde che spesso ha ben poco di verde e molto più di “marrone”. Si augura che il terreno incolto possa essere sfruttato per qualcosa di buono. Salvatore, residente, è abbastanza contento della veste del largo, mentre desidera che il terreno incolto venga reso isola pedonale. Salvatore, altro residente che a suo tempo vide la zona nascere si augura che venga installata un’area sgambatoio per cani all’interno del largo oppure nel terreno incolto. Infine il medico Pierfrancesco Condorelli, avente il suo studio in viale Vittorio Veneto puntualizza: “Il largo Bordighera non è così male e va bene così com’è. Per quanto riguarda il terreno incolto presente sopra il largo andrebbe adibito a tutti gli effetti a parcheggio, la zona ha molto bisogno di ciò”.

Adesso come di consueto sentiamo il presidente della II municipalità Vincenzo Li Causi che fa il punto della situazione: “L’area del largo Bordighera è uno dei punti nevralgici della nostra municipalità e come tale ha bisogno di una grande riqualificazione. Il terreno sovrastante il largo è attualmente un parcheggio abusivo dei residenti e abbiamo un grande progetto redatto dal geometra Fausto Libra che è quello di realizzare un grande anfiteatro nella parte est del terreno. Per il resto abbiamo in programma di realizzarvi asili nido o ludoteche. Per il largo Bordighera abbiamo un piano di riqualificazione soprattutto per quanto riguarda la bambinopoli con un rifacimento totale della recinzione per i bambini che devono avere uno spazio tutto loro. Nella parte sud abbiamo in programma di realizzare un’adeguata area sgambatoio per cani. Un problema particolare che riguarda il terreno incolto sopra il largo è lo scarico della terra che scende da li in caso di maltempo. Da notare anche che tempo fa abbiamo fatto un importante intervento sulla via De Simone che costeggia il terreno nella parte est e che adesso è facilmente percorribile. Noi abbiamo le nostre idee e le portiamo avanti, ma non siamo mai ascoltati dal Comune ed economicamente parlando siamo alla frutta. La speranza è che qualcosa cambi e questi atavici problemi vengano risolti”.  

  

Redazione NewSicilia