Musica
 

"Ibla Grand Prize", ieri serata elegante e raffinata: stasera e domani si replica

Commenti

commenti

24 lug 2017 - 20:00

RAGUSA – Calde note musicali, insieme ad una location sempre suggestiva, hanno regalato una piacevolissima serata, ieri, in occasione di “Ibla Grand Prize”. Villa Criscione sulla Ragusa – mare ha ospitato il consueto appuntamento di beneficenza per la Missione dei Carmelitani in Madagascar, ormai da diversi anni inserita nel programma della manifestazione diretta da Salvatore Moltisanti. Un evento che ha riconfermato ancora una volta la sua eleganza e raffinatezza, oltre all’alto livello dei vari musicisti provenienti da tutto il mondo che hanno dato prova della loro eccelsa bravura, regalando esibizioni di assoluto rapimento.

Durante la serata sono stati inoltre selezionati i candidati per i premi speciali “Kent State University Piano Institute Scholarship Award”, “Denver University Piano Scholarship Award” e “IBLA – LEBANON Award”. Dallo scorso giovedì e fino a domani il festival “Ibla Grand Prize”, dedicato alla musica internazionale, sta come sempre deliziando il suo pubblico fedelissimo in un’alternanza di esibizioni di livello in location uniche al mondo, gioielli del barocco ibleo come il Palazzo Arezzo di Trifiletti, la Chiesa di Santa Teresa, la sala Falcone Borsellino, il Palazzo Ottaviano Bruno, le Botteghe di Via del Mercato e la Chiesa di San Vincenzo Ferreri.

Stasera un altro appuntamento atteso: il Premio “Rotary Ragusa Award”, alla sua seconda edizione, messo a disposizione dal noto club service ragusano, lanciato in occasione dei festeggiamenti dei 60 anni di attività. Domani sera, martedì 25 luglio, invece grande serata conclusiva con il concerto a Villa Anna a Ispica, a partire dalle ore 21.00. Un grande momento dedicato alla musica che vedrà la selezione per il premio in memoria di “William Modica and Concetta Giordanella Modica” e il “Grace M. Susino Memorial Award”.

Ad aggiungere fascino all’evento, la meravigliosa location di Villa Anna che, con i suoi ampi saloni interni e il suo grande giardino, è certamente una delle più eleganti ville ottocentesche della Sicilia.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia