Abusi
 

I vicini si lamentano perché il cane abbaia, lei se ne libera per evitare "guai": denunciata per maltrattamento

Commenti

commenti

16 giu 2017 - 12:09

CATANIA – Non si tratta del primo caso di maltrattamento di animali. Non solo a Catania ma in tutto il mondo ogni giorno un cane viene abbandonato dal proprio padrone al quale aveva giurato fedeltà. 

Ieri mattina i carabinieri hanno denunciato una donna per maltrattamento di animali. La donna aveva abbandonato il proprio cane, lasciandolo, senza acqua né cibo, legato con una corda ad un palo della segnaletica stradale in via Sardo.

La donna ha raccontato di non potersene più occupare a causa di disordini e litigi che si erano creati con i vicini, così ha pensato di lasciarlo lì in mezzo alla strada incurante dell’inevitabile destino atroce del cane.

Tuttavia, grazie alle segnalazioni dei cittadini, gli agenti hanno iniziato delle indagini che hanno condotto alla scoperta dell’identità della padrona che ora dovrà rispondere del suo comportamento davanti al giudice.

Adesso il povero animale è stato affidato alle cure della struttura “Rifugio di Concetta” dove a fargli compagnia sarà un pastore tedesco di circa 4 mesi, anche lui ritrovato nei giorni scorsi, in stato di abbandono e privo di forze.

Infliggere tali trattamenti a quelli che sono stati i nostri fedeli amici a quattro zampe non è affatto necessario. Infatti, chiunque non potesse più accudire al proprio animale oppure ne individuasse qualcuno abbandonato per strada, potrà rivolgersi all’ufficio del Comune di Catania “Progetto Animali Lotta Randagismo”, per dare una nuova casa ai più fedeli amici dell’uomo.

Commenti

commenti

Roberta Rapisarda