#SpecialeSummit
 

I consorti dei "potenti" a Catania. Euforia per la First Lady americana

Commenti

commenti

26 mag 2017 - 17:26

CATANIA –  Dopo aver sorvolato il meraviglioso e amato Etna, simbolo della nostra città, le consorti dei partecipanti al G7 sono giunte al Palazzo degli Elefanti per partecipare al meraviglioso pranzo offerto dal sindaco Enzo Bianco, accolte dai calorosi cittadini e dai flash delle macchine fotografiche.

Un’accoglienza senza precedenti è stata offerta alle consorti e ai consorti dei grandi del G7. Da Emanuela Mauro, moglie del premier Gentiloni, a Jachim Sauer, Sophie Gregoire, Melania Knauss, Amanda Succi, Akie Matzuaki e Ulrich Merkel, marito della cancelliera tedesca. La più amata colei che ha fatto letteralmente impazzire tutti, non poteva che essere la First Lady americana, Melania Trump.

Ha lasciato tutti a bocca aperta per la sua bellezza e per il suo charme. Tubino bianco e giacca con motivi floreali disegnato da Dolce e Gabbana come omaggio alla moda italiana, occhiali da sole e un sorriso incantevole che ha conquistato tutti i catanesi. 

Nella mattinata i “giganti della Terra” si trovavano a Taormina per ammirare il grande spettacolo offerto dalle Frecce Tricolori e successivamente riuniti intorno alla ‘tavola rotonda’ dell’hotel San. Domenico per dare il via ad una sessione di lavoro.

Adesso non si aspetta altro che il prossimo passo del G7. Secondo il programma della giornata, al teatro Antico di Taormina in programma un concerto dell’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano; quindi la cena con ospite speciale il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, all’hotel Timeo.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia