Moda
 

"Have a Glamorous Weekend": tendenza, musica e "Glamour" fanno tappa a Catania

“Have a Glamorous Weekend”: tendenza, musica e “Glamour” fanno tappa a Catania

27 ott 2016 - 14:49

CATANIA – “Have a Glamorous Weekend” approda per la prima volta a Catania.

L’esclusivo appuntamento targato “Glamour” – il mensile di moda più letto in Italia – porta con sé la lunga scia di successi che da Nord a Sud dello Stivale hanno contraddistinto l’intera organizzazione dell’evento.

A Parma, Bari, Napoli, Verona, Torino, Palermo e Bologna, infatti, gli “Have a Glamorous Weekend” rappresentano il cuore pulsante dello shopping di tendenza con più di 150 negozi coinvolti per ogni città e un’affluenza complessiva di oltre 300 mila persone.

C’è grande attesa anche a Catania, pronta a vivere un’esperienza esclusiva all’insegna della moda, dello shopping, del glamour e del “Rock & Music”, il nuovo tema scelto dalla redazione per la stagione invernale alle porte.

Il prossimo 26 novembre, tra via Etnea, viale XX settembre, corso Italia, via Umberto e via Monfalcone sarà tutto un susseguirsi di eventi musicali ed exhibitions che sapranno incantare i più curiosi alla ricerca del dettaglio più particolare.

Come ci spiega Cristina Pezzini, publisher di Glamour “diversi commercianti hanno già sposato l’iniziativa e si uniranno al party che coinvolgerà i negozi del centro dalle 10,00 alle 20,00 con sorprese e ‘chicche’ da non perdere”.

Il direttore di Glamour, Cristina Lucchini, visiterà tutti i negozi che aderiscono all’iniziativa, accompagnata da un rappresentante delle istituzioni locali e da una celebrity d’eccezione.

Per l’occasione, inoltre, il Comune di Catania – che patrocina l’evento – ha indetto una Notte Bianca per coinvolgere l’intera comunità catanese a godere degli incantevoli spazi che la “Città dell’Elefante” sa offrire e delle suggestioni notturne, tra luci e ombre che “disegnano” scenari unici.

Sui social stanno già impazzando gli hashtag ufficiali #hagw16 e #aglamorousweekend per un evento che promette un successo strepitoso.

Marco Bua