Sopralluogo
 

Guerra alle micro discariche, rifiuti in ogni dove: blitz del sindaco di Mascali

Commenti

commenti

20 mar 2017 - 17:43

MASCALI - Guerra aperta alle micro discariche e allo scarico indiscriminato di rifiuti per strada, vanificando gli sforzi profusi dall’amministrazione comunale con l’avvio della raccolta differenziata.

Il sindaco di Mascali, Luigi Messina stamane, unitamente ad una task force composta da agenti di polizia locale, personale dell’Ufficio tecnico e della ditta che ha in appalto il servizio ecologico, ha effettato una ricognizione nel territorio, verificando che, in numerose zone della città, sono stati depositati rifiuti in grande quantità, anche a ridosso della strada.

Da qui la necessità di avviare accurati controlli circa la provenienza dei rifiuti. Accertamenti che sono stati eseguii stamane in via Carrata, lungo la parallela di via Spiaggia e in diverse aree di Fondachello e di Mascali centro.

“La differenziata rappresenta una priorità imprescindibile – afferma il sindaco di Mascali, Luigi Messina – nel corsi del blitz di questa mattina abbiamo appurato che gran parte dei rifiuti sono stati abbandonati per strada da cittadini non residenti tuttavia anche mascalesi titolari di attività produttive hanno ignorato l’ordinanza, imbrattando la strada di rifiuti di vario tipo, annientando la bellezza naturale del nostro territorio a forte vocazione turistica. Sono in corso le verifiche per identificare e poi multare i trasgressori. Ci sarà assoluta intransigenza. E’ nostro obiettivo praticare la differenziata nel pieno rispetto delle regole ambientali”.

I cittadini mascalesi hanno ricevuto nei giorni scorsi tutte le informazioni oltre all’eco-calendario da seguire: lunedì, mercoledì, sabato (domenica e festivi esclusi) raccolta umido (scarti di cibo, alimenti avariati) utilizzare sacchetti biodegradabili; martedì raccolta carta e cartone usare scatole di cartone o sacchetti di carta; mercoledì umido e pannolini naturalmente in sacchetti separati; giovedì raccolta plastica, lattine in alluminio e acciaio, usare sacchetti e/o contenitori separati, di colore giallo per la plastica, azzurro per l’alluminio. Venerdì raccolta secco non riciclabile (gomma, stracci, ceramica, terracotta) e vetro ( barattoli bicchieri, lampadine e lastre di vetro) in sacchetti e/o contenitori separati di colore verde per il vetro e bianco trasparente per il secco. Pannolini in sacchetti separati dal rifiuto non riciclabile.

Il mancato rispetto dell’ecocalendario comporterà l’applicazione di sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia