Scatti
 

Giulia Salemi si difende: "Indossavo le mutandine, non ho fatto un film porno"

6 set 2016 - 18:09

Ha calcato il red carpet con tanto di vestito dagli spacchi inguinali che lasciava poco spazio all’immaginazione. Giulia Salemi, a pochi giorni dallo “scandalo” che l’ha vista protagonista, rilascia le prime dichiarazioni difendendosi dalle critiche. 

“Innanzitutto la ‘cosina’ non era di fuori ma coperta abilmente da una mutandina creata appositamente in mezzo al vestito”: ha esordito così, Giulia, ai microfoni di “Casa M2o”

E ancora: “Al mare vado molto più pudica e vedo gente con slippini inesistenti e topless. Mi piacciono queste cose provocatorie, la prendo sul ridere ma sta succedendo una tragedia. Ricordiamoci che non ho ucciso nessuno e ho visto di peggio in passato. Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale e così via”.

La Salemi si difende dagli attacchi evidenziando come i segni dell’abbronzatura ben visibili sotto al vestito, sono la dimostrazione di come, al mare, prenda il sole in bikini e non nuda. 

“Non ho fatto un film porno, se lo fanno gli altri va sempre bene, se lo fa una povera crista che sta cercando di costruirsi una carriera mi devono massacrare e uccidere. Presto in tv dimostrerò quello che so fare”.

Rossana Nicolosi