Evento
 

Il Gac Riviera Etnea chiude in bellezza fra soddisfazione ed entusiasmo

19 dic 2015 - 11:33

CATANIA – Una sala piena di gente e una soddisfazione tangibile sui volti degli organizzatori. Il tutto suggellato da tre Cooking Show e dalla presentazione di numerose varietà di vini dell’Etna che hanno letteralmente catturato l’attenzione dei presenti.

Una conclusione spumeggiante per il Gac Riviera Etnea che ieri sera ha presentato i progetti realizzati, per la programmazione FEP Sicilia 2007/2013, in collaborazione con il Network Enogastronomico “Mare dei Ciclopi”.

Un evento che ha raccontato alle istituzioni, alle imprese e alla comunità i risultati ottenuti come ci spiega Sebastiano Messina, direttore del Gac.  

Grande entusiasmo, dunque, fra i presenti. E così la serata, presentata dal giornalista Antony Di Stefano, fra una chiacchierata e l’assaggio di una pietanza a base di pesce locale accompagnato da un buon bicchiere di vino, è volata via.   

L’obbiettivo del progetto è sempre stato quello di promuovere i prodotti ittici catanesi, raggruppando oltre 80 operatori della ristorazione che desiderano valorizzare la ricchezza del pescato locale e dell’enogastronomia del territorio. Ne è nata, dunque, una proficua sinergia fra pescatori, ristoratori e istituzioni dei comuni di Aci Castello, Acireale, Fiumefreddo di Sicilia, Mascali e Riposto che ha trovato sfogo nei progetti Mare dei Ciclopi ed Educazione alimentare per le scuole. 

E per rimanere in tema a chiusa dell’evento lo spettacolo teatrale “I Malavoglia la memoria del mare” di Tiziana Giletto che dopo aver registrato un grande successo all’Expo di Milano, attraverso il quale si è rivissuto uno spaccato del patrimonio culturale della Sicilia orientale.

 

 

Redazione NewSicilia