Operazione
 

Furti di luce e acqua in viale Moncada a Catania, denunciate 100 persone

22 gen 2016 - 09:52

CATANIA - Sono ben cento le persone, residenti nel quartiere di Librino, che la polizia di Catania ha provveduto a denunciare perché ritenute responsabili di diverse irregolarità.

Durante un controllo del territorio gli agenti di polizia, con il contributo delle squadre accertatrici dell’Enel e Sidra, hanno scoperto in due palazzi di viale Moncada cinquanta furti aggravati e continui di energia elettrica e altri cinquanta di fornitura idrica.

Durante questa prima fase gli agenti di polizia hanno sorpreso un ragazzo, dentro un garage, intento ad effettuare alcune riparazioni e modifiche del proprio ciclomotore usufruendo di alcuni “pezzi” appartenenti ad altro mezzo che aveva precedentemente rubato. Sulla base di queste motivazioni la polizia l’ha denunciato con l’accusa di riciclaggio.

In un altro locale, sempre presente nei due edifici, la polizia ha anche scoperto l’esistenza di un locale adibito a stalla dove all’interno erano ospitati due cavalli.

Sul luogo è intervenuta anche la polizia veterinaria che ha riscontrato l’assenza del microchip sui due equini, facendo guadagnare al proprietario una multa per l’ammontare di 13.000 euro.

La polizia, dopo aver concluso i vari controlli, ha anche riscontrato che gli inquilini avevano occupato abusivamente l’immobile di proprietà del comune di Catania. 

Secondo quanto stabilito dal questore di Catania, invece, è stata chiusa definitivamente l’attività di gioco e raccolta scommesse di viale Nitta, in quanto trovata priva di qualsiasi autorizzazione da parte del Monopolio di Stato e della licenza questorile.

I controlli sul territorio si sono conclusi con quindici contravvenzioni effettuate dalla polizia municipale, tra cui otto veicoli fermi e sequestrati, due carte di circolazione ritirate  e una  persona denuncia allo stato libero per guida senza patente. 

Le varie operazioni rientrano nel progetto Trinacria che coinvolge le squadre di polizia giudiziaria e amministrativa del quartiere di Librino, gli agenti del nucleo cinofili, del reparto volo di Reggio Calabria, insieme Guardia di Finanza e la polizia municipale.  

Francesca Guglielmino