Evento
 

Frecce Tricolori a Brolo, spettacolari acrobazie e un grande pubblico

8 ago 2016 - 18:41

BROLO – Per la prima volta le Frecce Tricolori, simbolo della Repubblica, hanno sorvolato la città metropolitana messinese. Presenti oltre 40 mila spettatori che, con il naso all’insù hanno goduto di uno spettacolo che reca in sé storia, cultura e tradizione.

Siamo orgogliosi di essere tornati in Sicilia. Queste manifestazioni sono un’occasione per promuovere l’aviazione militare e la sua professionalità. L’esibizione dei numerosi appuntamenti in Italia e all’estero hanno il compito di promuovere il Tricolore Italiano, il sistema paese dell’industria italiana e delle sue tradizioni“.

Ha così commentato Ian Slanghen, comandante delle Frecce Tricolori, che dalla base di Sigonella hanno preso il volo per librarsi nei cieli azzurri del Tirreno.

Le Frecce Tricolori hanno donato uno spettacolo da capogiro, che ha lasciato tutti i presenti con il fiato sospeso, imbambolati dinanzi a un programma di volo tra i più belli e stimati.

La pattuglia acrobatica, la più numerosa al mondo, è costituita da nove velivoli in formazione più il solista. Insieme hanno eseguito un programma acrobatico arricchito dalla nuova manovra realizzata in occasione del 55° anniversario delle Frecce Tricolori.

Il nome della straordinaria manovra, “Scintilla Tricolore”, è stato scelto da un sondaggio al quale hanno partecipato moltissimi appassionati ed è stata eseguita sulle note di Divenire di Einaudi.

Il tricolore finale eseguito sulla Turandot, è stato dedicato agli atleti italiani, attualmente impegnati nelle olimpiadi di Rio 2016, nella speranza che il verde, il bianco e il rosso della bandiera italiana possano essere di buon auspicio per tantissime vittorie.

Siamo orgogliosi – ha dichiarato il sindaco Irene Ricciardello di aver ospitato un evento così importante, non solo sotto il profilo dello spettacolo, ma soprattutto per quel che rappresentano le Frecce Tricolori, che oggi sono tra i simboli più amati dell’Italia nel mondo. L’Air Show ha coniugato il paradigma della kermesse: dalla bellezza della terra rappresentata dai reperti archeologi in esposizione alla mostra: Splendida Sicilia Solidale, Mater Gea, che si è chiusa ieri notte. all’orgoglio dei nostri cieli“.

La bellezza senza tempo si unisce a un forte spirito patriottico, spesso ormai dimenticato, nella speranza che la bandiera italiana possa continuare ad essere espressione di unione di intenti e di obiettivi comuni.

Come ha affermato l’onorevole Nino Germanà “oggi abbiamo onorato la bandiera italiana. Con orgoglio e tradizione abbiamo accolto l’eccellenza che unisce oltre ogni diversità, nella fierezza che accomuna e valica ogni barriera“.

Le foto dello spettacolo delle Frecce Tricolore sono state gentilmente fornite da Katia La Rosa.

Daniela Torrisi