Eruzione
 

Etna, prosegue l'attività stromboliana tra boati e spettacolari fontane di lava

25 mag 2016 - 10:58

CATANIA - Continua lo spettacolo per i catanesi e i turisti che, in questi giorni, si trovano in città. 

L’Etna va avanti con la sua attività stromboliana attraverso boati, lapilli e bombe di lava. Un vero e proprio regalo per gli amanti della natura e per chi vuole concedersi qualche scatto unico ed emozionante, come mostrato in alcune foto sul web. Ma anche qualche disturbo per gli abitanti dei paesi etnei che, la scorsa notte, avranno avuto qualche difficoltà a poter dormire e che, anche questa mattina, sono stati svegliati dai “botti” causati dalle esplosioni di lava.

L’attività eruttiva si limita all’emissione di fontane di lava, alte una decina di metri. Dall’Ingv, infatti, comunicano che non è registrata alcuna emissione di cenere e non sono presenti colate laviche, se non quelle passate in via di raffreddamento.

La fuoriuscita del magma proviene dal cratere centrale con valori compresi tra medio e medio-alto.

Al momento, dunque, non ci sarebbe alcun rischio di vedere le proprie abitazioni e auto sommerse dalla terra vulcanica, così come accaduto qualche giorno fa. L’attività eruttiva dell’Etna, iniziata lo scorso 18 maggio, infatti, si è intesificata circa quattro giorni fa, facendo un brutto scherzo agli abitanti dei paesi a ridosso del vulcano, che hanno visto i balconi delle abitazioni ricoperti di nero.

Andrea Lo Giudice