Denuncia
 

Danni causati dal maltempo a Catania: il consigliere Parisi lancia l'allarme

Danni causati dal maltempo: il consigliere Parisi lancia l’allarme

22 nov 2016 - 17:11

CATANIA - Dopo giorni di piogge torrenziali il sole di stamattina ha dato un po’ di tregua alla città di Catania.

Questa pausa però mette in evidenza un problema molto più grave rispetto ai disagi causati dalle code e dalle strade allagate, ovvero quello delle enormi voragini che danneggiano pneumatici e sospensioni e spesso causano incidenti.

Il consigliere comunale Vincenzo Parisi si è espresso in merito al problema sottolineando come sia fondamentale un intervento immediato dell’amministrazione comunale, prestando molta attenzione anche all’incolumità dei pedoni.

Da via Domenico Tempio alla circonvallazione, passando per via Messina o via Etnea, molte delle porte d’ingresso della città sono ridotte a gruviera. Qualche buco è stato ricoperto con l’asfalto a freddo. Una ‘pezza’ che dura appena un paio di settimane. Giusto il tempo di usurarsi con il continuo passaggio di auto, mezzi pesanti e scooter. Questi temporali invernali fanno poi il resto con il risultato che l’asfalto sparisce e la fossa ricompare. La conseguenza inevitabile è che le quattro e le due ruote procedono a passo d’uomo per non rovinare sospensioni e copertoni. Arterie di collegamento della città con i paesi dell’hinterland etneo ridotte peggio di una mulattiera. Basta un incidente, un’auto che si ferma e la circolazione va in tilt in tutta la zona per ore. Adesso, con le prossime piogge, la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente perché l’acqua coprirebbe la buca e la gente si accorgerebbe della voragine solo dopo esserci passata sopra con l’auto. Chi utilizza le due ruote, invece, rischia di cadere ad ogni metro ed è costretto così a fare lo slalom tra le pozzanghere-trappola”.

 

Redazione NewSicilia