Carabinieri
 

Controlli straordinari contro armi e munizioni: denunciati due allevatori e una pensionata

Controlli straordinari contro armi e munizioni: denunciati due allevatori e una pensionata

Commenti

commenti

19 lug 2017 - 10:59

CENTURIPE - Ieri, nei comuni di Regalbuto e Centuripe, una trentina di carabinieri di Nicosia hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e munizionamento, nel corso del quale sono state effettuate perquisizioni domiciliari nei confronti di alcuni soggetti del luogo.

Le operazioni svolte a Regalbuto hanno portato alla denuncia a piede libero alla procura della Repubblica di Enna di un uomo e una donna del luogo, A.E.C., 48 anni, allevatore, e M.F.M., 70 anni, pensionata, il primo per il reato di detenzione illegale di armi e munizionamento e la seconda per omessa custodia di armi, in quanto nel corso della perquisizione domiciliare nelle loro case sono stati trovati in possesso di un fucile e 23 cartucce a pallini calibro 12.

Nel comune di Centuripe le attività di perquisizione hanno riguardato la casa di S.B., 73 anni, allevatore, nativo di Tortorici. Nel corso del controllo i militari hanno ritrovato, nascoste tra le piante, 300 cartucce di vario calibro per pistola e fucile. L’uomo è stato denunciato per detenzione illegale di munizionamento, mentre armi e munizioni sono state poste sotto sequestro a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia