Ispezioni
 

Controlli nei locali a Trecastagni, irregolarità e sanzioni a "Bar Campisi" e "Macelleria Giama S.r.l."

Controlli nei locali a Trecastagni, irregolarità e sanzioni a “Bar Campisi” e “Macelleria Giama S.r.l.”

Commenti

commenti

22 feb 2017 - 13:43

TRECASTAGNI - Nella giornata di ieri, in ottemperanza alle disposizioni del Questore Marcello Cardona, personale dipendente del Commissariato Borgo-Ognina, insieme al personale dell’ASP Distretto di Gravina, ha effettuato controlli straordinari, finalizzati alla prevenzione dei reati in materia di salute pubblica, nel centro di Trecastagni.

Il primo controllo è stato effettuato all’interno del Bar “Campisi”, di piazza Marconi, il cui titolare C.A. è stato indagato in stato di libertà per il reato di frode in commercio per aver detenuto prodotti surgelati senza darne menzione nell’apposito menù esposto al pubblico. Inoltre, è stata accertata la mancanza di tracciabilità di alcuni alimenti, nello specifico 11 Kg di polpo e calamari.

È stata riscontrata, inoltre, la presenza di alcune attrezzature da lavoro installate e non indicate nella planimetria.

Sempre a Trecastagni è stata controllata la macelleria Giama S.r.l., anch’essa in piazza Marconi: qui è stata riscontrata la presenza di bevande non adeguatamente conservate e, per tale motivo, è stata contestata la sanzione di 1.000 euro.

Inoltre, il personale intervenuto ha riscontrato delle violazioni alle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro, motivo per il quale il titolare della macelleria è stato denunciato ai sensi dell’art. 64 del D.Lgs 81/08.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia