Cinema
 

Continua a Palermo la rassegna Esco (allo scoperto)

29 ago 2016 - 18:11

PALERMO - È la seconda settimana di programmazione allo Spasimo di Palermo per ESCO (allo scoperto), la rassegna cinematografica ideata e organizzata da SudTitle e realizzata grazie al sostegno di SIAE, società Italiana degli autori ed editori e al supporto del Comune di Palermo.

Domani martedì 30 agosto si proseguirà con un omaggio al mondo dell’animazione di uno dei più importanti autori italiani, Simone Massi, di cui alle 21.15 saranno presentati i cortometraggi Piccola Mare e Io chi sono.

Si prosegue con Banat – Il viaggio, il lungometraggio d’esordio di Adriano Valerio, candidato al David di Donatello nel 2016 nella categoria miglior regista esordiente. Una storia di immigrazione al contrario, dove la terra promessa è quella Romania da cui ancora oggi molti giovani partono alla ricerca di un futuro migliore, magari verso l’Italia.

Il film è anche l’occasione per guardare al recente passato di un paese che mostra le ferite ancora aperte dalle vicende legate al regime di Ceaușescu.

La trama è semplice quanto accattivante: Ivo e Clara si incontrano a Bari, un po’ per caso, all’interno dell’appartamento che Ivo sta per lasciare per andare in Romania a lavorare come agronomo e Clara sta prendendo in affitto dopo la fine di una storia d’amore. I due trascorrono giusto qualche giorno insieme in una situazione un po’ sospesa e d’attesa prima che Ivo parta, ma basteranno quei pochi giorni per creare tra i due un legame e un’intesa che li farà ritrovare in Romania dove il loro desiderio potrà finalmente trasformarsi in una storia d’amore.

Clelia Mulà