Riunione
 

Concluso il tavolo tecnico di coordinamento per il Palio d'Agosto

Commenti

commenti

24 lug 2017 - 19:46

MESSINA - Si è svolto il Tavolo Tecnico, convocato dal Comandante della Capitaneria di Porto di Messina, C.V. Nazzareno Laganà e dall’Associazione Aurora, finalizzato all’organizzazione del Corteo Navale e del Palio d’Agosto per la IX Edizione del 446° Anniversario dello Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria. L’appuntamento con gli addetti ai lavori si è svolto nella tarda mattinata di oggi, nel salone di rappresentanza del Comando Capitaneria.

All’incontro riservato alla componente navale, hanno partecipato tutti i rappresentanti delle Unità navali Istituzionali e delle imbarcazioni delle Marinerie, che prenderanno parte al Corteo. Il comandante Laganà ha presieduto l’incontro e ha coordinato i lavori assieme al prof. Vincenzo Caruso direttore artistico dell’evento e al dott. Carmelo Recupero coordinatore del Palio. lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria e il Palio si svolgeranno nel pomeriggio di sabato 5 agosto 2017, con partenza dalla Riviera Nord area Grotte e arrivo nel porto turistico “Marina del Nettuno” sito lungo la passeggiata a mare. 

Il veliero “La Signora del Vento”, che ospiterà Don Giovanni e i suoi Capitani sarà preceduto dalla gara tra le Contrade Marinare della Riviera e sarà scortato dalle Unità Navali istituzionali e da imbarcazioni private e afferenti ai Circoli Nautici, presente anche una rappresentanza di studenti dell’Istituto Nautico “Caio Duilio”. Hanno preso parte all’incontro l’assessore Sebastiano Pino, l’assessore Federico Alagna e i seguenti Enti e Comandi con i loro rappresentanti: Capitaneria di Porto, Autorità Portuale di Messina, Comando Marina Militare di Messina, Comando Reparto Supporto Navale Guardia Costiera di Messina, Comando Gruppo Aeronavale e Stazione navale della Guardia di Finanza, Comando Interregionale e Provinciale dei Carabinieri, Comando Motovedetta dei Carabinieri, Comando Vigili del Fuoco, Marina del Nettuno, Polizia Municipale Sezione Marittima, Associazione Motonautica e Velica, Circoli Nautici della Riviera, Fondazione Salonia, Rimorchiatori Capiece-Picciotto, Corporazione Piloti, la Consulta Comunale di Protezione civile, Associazione Nazionale dei Carabinieri, Lega Navale di Messina e di Sant’Alessio, Guardia Costiera Volontaria, Polizia di Stato, Associazione La Corte d’Aragona e l’Associazione l’Aquilone Onlus.

Da ricordare inoltre che sarà la “Signora del Vento”, il secondo veliero battente bandiera italiana dopo l’Amerigo Vespucci, con una lunghezza di 85 metri, a rappresentare la Nave Reale di Don Giovanni d’Austria nella IX Edizione della Rievocazione dello Spettacolare Sbarco del figlio naturale di Carlo V. Il veliero è stato donato recentemente all’Istituto Nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta. Per informazioni relative alle attività culturali svolte in questi anni dall’Associazione Aurora “Messina in Festa sul Mare – Don Giovanni d’Austria a Messina”, consultare il sito www.sullerottedilepanto.it

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia