Protesta
 

Chiusura di via Dusmet: l'indignazione dei catanesi: "Il sindaco ci ha abbandonati". I VIDEO

Chiusura di via Dusmet: l’indignazione dei catanesi: “Il sindaco ci ha abbandonati”. I VIDEO

Commenti

commenti

28 gen 2017 - 13:47

CATANIA - Una strada, una via che è un pezzo di storia di Catania da qualche mese chiusa al traffico, la via Cardinale Dusmet.

Tutto ciò ha scatenato le lamentele dei commercianti e degli ambulanti data l’immediata vicinanza dello storico mercato del pesce, oltre che di tante altre attività di ristorazione e non solo.

Questa mattina alle ore 10,30 si è tenuta una raccolta firme da parte del “comitato spontaneo per la riapertura di via Dusmet”, affinché l’arteria venga immediatamente aperta al traffico, consentendo ai catanesi di accedere all’area interdetta.

Le conseguenze della decisione presa dalla giunta comunale circa tre mesi fa sono molteplici: i guadagni degli esercenti sarebbero calati del 70, se non addirittura dell’80%, il che genera altre gravi conseguenze nel mantenimento dell’attività soprattutto per gli ambulanti, per i cittadini che fanno la spesa al mercato del pesce che – a detta dei commercianti – non trovano posto nel parcheggio antistante già dalle 9 del mattino.

Abbiamo intervistato gli esercenti della zona, alcuni dei quali hanno costituito un comitato, che hanno mostrato la propria indignazione.

Il signor Nino Cannavò, fruttivendolo, è stato molto esaustivo nel descrivere la propria situazione e ha affermato come “il pagamento delle tasse non è più possibile da quando sono stati posti questi limiti”.

Il signor Rosario Piana, proprietario di un negozio per forniture alberghiere, ha raccontato la sua esperienza lavorativa che volge da oltre 40 anni.

Il signor Finocchiaro accusa il sindaco di non volere il bene dei cittadini e non nasconde il suo malcontento di fronte a questa situazione.

Il signor Enzo Napoli “ringrazia” ironicamente il sindaco e tutta l’amministrazione di avere “azzoppato” l’intera categoria.

Giovanni Billa, dipendente di uno storico bar, ci ha raccontato della possibilità che il personale venga ridotto a causa delle gravi perdite economiche che il bar ha subito. 

Ludovico Balsamo, presidente della Commissione Commercio del comune, ha raccontato come in quell’area il sindaco voleva realizzare un “tappeto verde”, cosa quasi impossibile e anche futile da realizzare.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



Lascia un Commento