Evento
 

Catania, Trofeo Scuderi: mondo della pallanuoto ricorda il presidente della Nuoto Catania

20 set 2016 - 17:05

CATANIA - A tre anni dalla tragica scomparsa del presidente della Nuoto Catania e vicepresidente del comitato regionale della Federnuoto, il mondo della pallanuoto siciliana si è ritrovato ancora una volta alla piscina della Plaia di Catania per onorare il nome di Francesco Scuderi con due giornate di sport.

L’impianto etneo ha ospitato il campionato regionale di minipallanuoto, invenzione della Federnuoto siciliana riservata alla categoria Under 11, e il mini mondiale, manifestazione all’insegna del fair play.

All’interno della manifestazione anche il Torneo dell’Amicizia, una partita disputata da vecchi compagni di squadra e amici di Francesco Scuderi. Un amarcord svoltosi sotto gli occhi della famiglia di Francesco, la moglie Monica e i figli Gabriele e Giorgia, in un’atmosfera fatta di condivisione di ricordi, valori e sentimenti. In acqua, tanti nomi familiari all’ambiente delle calottine siciliane, incluse numerose medaglie olimpiche.

Queste le due formazioni: da una parte Antongiulio Luca, Umberto Zingales, Cristina Consoli, Massimiliano Pellegrino, Luciano Ordile, Alfredo Tamburino, Giovanna Capuano, Nino Ciavola, Giampiero Occhione, Francesco Lo Cascio, Martina Miceli, Tania Di Mario, Silvia Bosurgi, Isabella Riccioli, Rosaria Aiello e Sergio Parisi; dall’altra Giorgio Patti, Fabrizio Arnaud, Mario Arnaud, Piero Granata, Corrado Labisi, Valerio Ensabella, Fabrizio Immè, Fabrizio Giuffrida, Sergio Cannavò, Salvo Cacia, Antonio Bellecci e Gianluca Cacciola.

“È questo il nostro modo di ribadire con forza – sottolinea Sergio Parisi, presidente della Federnuoto Siciliaquanto volevamo bene a Francesco e quanto ci manca. La festa di gioventù allestita con le finali regionali di minipallanuoto, un’idea vincente alla quale cominciammo a lavorare insieme, e il successivo mini mondiale sono due naturali richiami all’eredità lasciataci da Francesco, da sempre particolarmente attento ai giovani“.

Sull’onda lunga generata dal ciclo avviato assieme – continua il presidente Parisi, che ha consegnato una targa a Rosaria Aiello e Tania Di Mario per la medaglia d’argento conquistata alle Olimpiadi di Rio 2016 con il Setterosa siamo arrivati a stagioni come questa, piena di soddisfazioni ad ogni livello per la pallanuoto siciliana. Dalle Olimpiadi ai settori giovanili, il nostro movimento eccelle e si dimostra all’avanguardia“.

Conclude il presidente Parisi: “Sono stati due giorni fantastici per i quali devo ringraziare atleti, tecnici, dirigenti, arbitri, gli insostituibili consiglieri regionali Nunzio Corrao e Gabriella Arena, il personale della piscina della Plaia e ovviamente tutti gli amici di Francesco che in un modo o nell’altro hanno dato il loro contributo per dare vita a un evento di grande intensità. Sono passati tre anni dalla sua scomparsa, ma lo sentiamo sempre accanto a noi“.

Aurora Circià