#fuoridalcampo
 

Catania Social, la vittoria solleva il morale di tutti: la festa dei protagonisti

Commenti

commenti

27 feb 2017 - 17:22

CATANIA - Una vittoria che ha innalzato notevolmente il morale della squadra rossazzurra, quella che serviva per ritrovare la serenità, mandando i tifosi in estasi: un successo nel derby non può essere dimenticato così facilmente, un successo fatto di forza e grinta mai visti in questo campionato finora.

Tutti i calciatori etnei non sono riusciti a contenere la gioia di questa vittoria a Messina e lo hanno mostrato pubblicamente tramite foto e video di piena festa nello spogliatoio, ve li riproponiamo qui di seguito. Si apre così il nostro “Catania Social” prima di passare poi ai post dei protagonisti.

Adesso piena scena ai calciatori rossazzurri, autori di una memorabile prestazione: partiamo da Facebook dove due dei nostri nove personaggi di oggi hanno deciso di condividere il loro stato d’animo alle stelle, ovvero Djordjevic e Pozzebon, autore della rete del pareggio ma anche del rigore sbagliato che poteva far crollare il Catania.

Il serbo, che ha chiuso molto bene su Milinkovic sull’1-0 trascinandolo sul fondo, apre con una frase che ha fatto molto piacere ai tifosi: “Un derby non si gioca, si vince” e poi “Siamo una grande squadra, con grande cuore e carattere! Grazie ai tifosi”. Pozzebon, invece, si ritrae in una foto mentre esulta sotto lo spicchio dei sostenitori rossazzurri con dei cuori rossazzurri e l’elefantino tra le altre emoticons.

In molti sono stati invece i calciatori a condividere la stessa foto, quella dei festeggiamenti negli spogliatoi, ma con descrizioni ovviamente diverse. Cominciamo da chi quella partita involontariamente non l’ha potuta vivere da dentro il campo, ovvero Di Cecco (problemi fisici) e Martinez (che non ha spazio tra i pali viste le prestazioni di Mattia Pisseri). “Con lo spirito giusto siamo i più forti di tutti” chiosa il centrocampista ex Lanciano su Instagram, mentre il portiere spagnolo è contento di poter “iniziare la settimana così”. Poi aggiunge una sorta di grido da battaglia: “Un gruppo, un solo obiettivo”, e probabilmente si riferisce alla serie cadetta.

Spaziamo adesso a centrocampo con i post del capitano Marco Biagianti e Giuseppe Fornito, autori di una partita ordinata e di sacrificio, soprattutto nel primo tempo quando il Messina ha pressato di più. Per il 27 rossazzurro è certamente una “vittoria di gruppo” e l’ex giallorosso ha aggiunto: “Il derby è NOSTRO, vamos Catania!” con degli hashtag simboleggianti forza di volontà e sacrificio (#piùfortedituttietutto e #maimollare).

Due pilastri di questo Catania non potevano certo mancare nei festeggiamenti corali: stiamo parlando di Andrea Russotto e Dario Bergamelli. Prestazione di totale sacrificio per il primo, solita partita composta e decisiva da parte del secondo. Entrambi ritraggono l’esultanza a fine partita negli spogliatoi: “La Sicilia è rossazzurra” esordisce il fantasista etneo “gruppo fantastico”. Da Bergamelli poi arriva il “cuore da leoncini”, riferito ovviamente alla prestazione della squadra.

Chiudiamo con il match winner di giornata: Maks Barisic, che su Instagram fa “doppietta” di post, oltre alla rete siglata al San Filippo. Prima posta una foto che lo ritrae mentre esulta in seguito al suo goal, scrivendo come descrizione “Kabum, grande vittoria ragazzi”, seguito da un commento scherzoso per la sua esultanza, la “Dab“, e poi recentemente una foto in solitaria, dove in inglese scrive: “Some feelings u (you) can’t describe with words”, “alcuni sentimenti non puoi descriverli con le parole”.

 

Commenti

commenti

Gabriele Paratore