Viabilità
 

Catania: questa mattina posa della prima pietra per il Nodo Gioeni

Comments

comments

13 feb 2017 - 13:25

CATANIA - Un cambiamento importante e atteso per la viabilità e per il traffico a Catania, da questa mattina ha visto la posa della prima pietra.

Alle ore 10 al tondo Gioeni è avvenuta l’inaugurazione del Nodo Gioeni, importante opera pubblica che comprende due realizzazioni correlate tra loro. La prima è il rifacimento del muro al lato nord, nel punto in cui terminava il ponte demolito tre anni fa, e l’installazione di una fontana nel muro, mentre la seconda è l’apertura della bretella di via Roberto Giuffirda Castorina, in zona Vulcania, nel sottopasso dello svincolo a quadrifoglio di via Vincenzo Giuffrida, opera della quale abbiamo già parlato.

L’inaugurazione ha visto la partecipazione del sindaco Enzo Bianco, dell’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, dell’assessore al Decoro Urbano Salvo Di Salvo e dei presidenti della seconda e della terza municipalità, Vincenzo Li Causi e Salvo Rapisarda. La soddisfazione del sindaco: “Quest’opera riveste una grande importanza per la nostra città. Dopo la demolizione del ponte, in situazioni di maltempo in questa zona si formava una grande cascata di acqua e questo era diventato un grosso problema. Adesso con l’apertura della via Castorina si interverrà molto sul problema del traffico che sulla circonvallazione adesso diminuirà notevolmente. Quest’opera, insieme a tante altre, sarà una grande occasione di riscatto per la città.” L’assessore Bosco ha sottolineato come i lavori non intaccheranno il traffico in quanto il tondo Gioeni non avrà alcuna restrizione di carreggiata. 

Il secondo step è stato sulla via Roberto Giuffrida Castorina nella quale le ruspe sono entrate subito in azione per la costruzione della bretella che congiungerà la piazza Aldo Moro con la via dei Salesiani sottopassando lo svincolo di via Vincenzo Giuffrida. Questa opera consentirà di bypassare la circonvallazione e di ridurre almeno del 15 % il traffico. La circolazione sarà a doppio senso di marcia e la via dei Salesiani vedrà un allargamento della carreggiata. 

L’assessore Bosco ha puntualizzato che quest’opera farà “respirare” il traffico sul viale Odorico Da Pordenone; dal canto suo, il presidente della terza municipalità ha sottolineato come l’opera sia davvero fondamentale per il decoro, in quanto l’area era abbandonata da diversi anni, e come sarà corredata anche da ampi parcheggi, specificando che quelli già esistenti non saranno rimossi.

 

 

Comments

comments

Redazione NewSicilia