Riqualificazione
 

Catania: Piazza Dante senza sicurezza né decoro

3 dic 2015 - 18:57

CATANIA – Riflettori nuovamente puntati su Piazza Dante, uno dei gioielli architettonici nel cuore del centro storico della nostra città che presenta seri problemi di sicurezza e di manutenzione.

Parliamo di un problema quanto mai attuale, riguardante anche via delle Orfane, via Gesuiti e via Bambino. Si tratta di zone che, durante l’intera giornata, sono attraversate da migliaia di macchine e persone.

In sostanza questa storica piazza si trova al centro di un’area molto trafficata: proprio li vicino ci sono l’ospedale “Santa Marta” e l’ex Monastero dei Benedettini che è l’attuale sede del dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania

Basta fare un rapido giro della zona per rendersi conto della grave situazione: il basolato lavico, gravemente danneggiato in molti punti, è rattoppato con piccole colate di asfalto a freddo. Questo, oltre a creare pericolosi dislivelli, sparisce con le prime piogge mettendo a nudo profonde buche. Per questo motivo servono immediati lavori di adeguata ristrutturazione. A rischio è l’incolumità della gente che, a piedi o in scooter, attraversa la zona.

Il segnale d’allarme è forte perché c’è bisogno che la zona venga sottoposta a continui controlli anche per la delinquenza. Infatti, nelle ultime settimane, piazza Dante è finita al centro delle segnalazioni degli studenti universitari perché costantemente vessati dai posteggiatori abusivi.

Vittoria Marletta