Iniziativa
 

Catania: lezioni di soccorso in mare per otto studenti ospiti della Guardia Costiera

18 ago 2016 - 18:36

CATANIA - Otto studenti tra i 15 e i 22 anni, scelti in base al merito scolastico, hanno avuto l’opportunità di trascorrere sette giorni ospiti della Capitaneria di porto di Catania per partecipare a lezioni di soccorso

L’iniziativa rientra nel quadro del programma nazionale “Campo Giovani 2016” della Presidenza del Consiglio - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ed è mirata a far vivere un’esperienza di grande valore formativo agli otto fortunati ragazzi. I giovani stagisti hanno potuto sperimentare in prima persona l’impegno giornalmente profuso dai militari della Guardia Costiera per la salvaguardia della vita umana in mare, in un periodo tra i più intensi dell’anno, sia per la stagione balneare in pieno svolgimento sia per le migliaia di migranti che sono tratti in salvo ogni giorno nella vasta area di mare di competenza della Direzione Marittima di Catania.

Le quattro ragazze e i quattro ragazzi partecipanti, provenienti da diverse regioni d’Italia, hanno dimostrato entusiasmo e curiosità: hanno potuto partecipare a uscite su motovedette impegnate in attività di pattugliamento e di polizia marittima, a seminari sul primo soccorso e sulle norme da rispettare per la sicurezza della balneazione e della navigazione in prossimità della costa. C’è stato spazio anche per una piacevole ed istruttiva traversata di mare in barca vela e una visita alla nave ammiraglia della Guardia Costiera CP 941 “U. Diciotti” di stanza a Catania. 

Lo stage si è concluso con una giornata di permanenza per gli otto stagisti, in qualità di osservatori, nella Sala Operativa dell’11° MRSC di Catania, che, assieme all’IMRCC Italian Maritime Rescue Coordination Center di Roma è responsabile della coordinazione delle operazioni SAR di Ricerca e Soccorso MRCC all’interno delle acque territoriali ed extraterritoriali italiane, in collegamento con i centri operativi di altri paesi del Mediterraneo.

Aurora Circià