Disservizi
 

Catania, "viale Benedetto Croce in un quartiere pieno di incompiute"

Commenti

commenti

18 apr 2017 - 17:18

CATANIA - “Il viale Benedetto Croce nel quartiere di San Nullo è una zona che, nel breve volgere di alcuni anni, ha visto aumentare enormemente il numero di abitanti. Purtroppo, con la realizzazione delle palazzine, non sono state eseguite le opere di urbanizzazione necessarie a rendere il rione più vivibile”.

Così Giuseppe Zingale, vice presidente della municipalità di “Cibali – Trappeto Nord – San Giovanni Galermo”, ha esordito per rendere pubbliche le criticità del viale Benedetto Croce, zona San Nullo.

“Nel corso degli ultimi mesi, insieme con il presidente della circoscrizione Emanuele Giacalone e con il consigliere di quartiere Santo Arena, ho raccolto le segnalazioni e le richieste dei cittadini. Residenti che puntano il dito contro uno spiazzo, di fronte al plesso della scuola Petrarca, completamente invaso dalle erbacce ed utilizzato come posteggio per le auto. Un sito che potrebbe diventare un ampio spazio verde o una bambinopoli per i più piccoli. Un progetto che può diventare operativo solo recuperando il vecchio piano di interventi del viale Benedetto Croce” ha detto Zingale.

A Palazzo degli Elefanti, quindi all’amministrazione comunale catanese, si chiede uno sforzo in più: “Bisogna dotare la zona di una fermata dell’Amt degna di questo nome al posto dell’attuale palo arrugginito ai bordi della corsia. A questo - aggiunge Zingale - va aggiunto un bus che colleghi il viale Benedetto Croce alla fermata della metro di San Nullo sulla circonvallazione, lo spostamento dei cassonetti per i rifiuti in un’area più sicura, l’eliminazione della giungla di sterpaglie vicine alle case e pronte a prendere fuoco alla minima scintilla”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia