Festa
 

"Esplode" il Carnevale di Acireale, l'entusiasmo invade la città

Carnevale di Acireale, esplode la festa e l’entusiasmo invade la città

7 feb 2016 - 17:45

ACIREALE - Bellissimi, sorridenti e coloratissimi, i bambini sono sempre il pubblico preferito da Re Burlone. I piccoli del concorso “Scuole in maschera 2016”, hanno dato il via al fine settimana clou del Più bel Carnevale di Sicilia.

Dopo il “debutto bagnato” in circuito nel pomeriggio del giovedì grasso, ieri gli alunni delle scuole partecipanti hanno stupito la folla presente in città già dal mattino. Il tema scelto quest’anno dalla Fondazione del Carnevale era il Cinema.

Ricchi e ricercati i costumi e curate e divertenti le coreografie degli alunni della scuola paritaria Topolinia School “Walt Disney”, dell’ I.C. Vigo Fuccio La Spina “Anna and the King”, il I I.C. –plesso Reciti- “Carnevale di Venezia”, dell’I.C. Elio Vittorini di San Pietro Clarenza “Mary Poppins” e dell’I.C. Leonardo Grassi di Mascali “Il pentagramma di luce”.

Ogni scuola ha sfilato lungo il circuito corto del centro, per poi esibirsi in una coreografia di fronte al Palazzo di Città. Grande emozione per il pubblico radunatosi in piazza, per gli insegnanti e i genitori quando al termine delle sfilate tutte le scuole si sono radunate in piazza Duomo per dar vita al flash mob curato dal maestro Giuseppe Marino, in arte Alosha, di fronte ad una coloratissima telecamera di cartapesta realizzata dall’Associazione culturale Messina.

I sette carri allegorici, guidati dal palco mobile animato dall’eccentrico Brazil Show, hanno sfilato fin dal primo pomeriggio lungo le strade e le piazze del centro storico, destreggiandosi tra l’atteso fiume di gente che non manca mai l’appuntamento con la festa popolare più nota e amata dal grande pubblico del sud Italia.

I coloratissimi giganti in cartapesta hanno dato vita alla magia del Carnevale, raccontando le loro storie, tra temi di attualità e politica, condite dagli ingredienti tipici carnascialeschi: ironia e irriverenza. La folla incantata ha ammirato le spettacolari esibizioni a testa all’insù con telefonini e videocamere pronti ad immortalare ogni dettaglio.

“Siamo felicissimi del fine settimana più atteso. Al centro dell’attenzione, come sempre ci sono i nostri carri allegorici, che quando incontrano serate dal clima mite come quelle di questa edizione sono un richiamo irresistibile per turisti e visitatori di tutto il meridione - sottolinea il presidente della Fondazione del Carnevale, Antonio Coniglio -. Tutto si sta svolgendo con ordine, grazie al grande impegno e scrupolo della macchina organizzativa del nostro Carnevale e questo ci consente di goderci la festa insieme con il pubblico e con i nostri artigiani. Queste giornate sono ricche anche di attrazioni collaterali che danno ulteriore valore alla manifestazione, come la grande festa delle scuole in maschera, che ha visto protagonisti coloro che più di tutti vivono con gioia e spensieratezza questa festa, e l’annullo postale commemorativo del Più bel Carnevale di Sicilia 2016, che riproduce l’invito ai balli del Carnevale degli anni 50, alla presenza della direttrice della filiale etnea di Poste Italiane, appuntamento atteso da tanti collezionisti provenienti da tutta la Sicilia. Esposte in piazza Duomo hanno attratto l’attenzione del pubblico le maschere infiorate che danno appuntamento a tutti per il 23, 24 e 25 aprile con la grande parata dei fiori”.

Oggi il circuito è animato dal Brazil Show e dalla Frustica, banda folk che ha rappresentato l’Italia al Columbus Day, a New York e Shangay ed è la banda ufficiale della nazionale italiana di Rugby.

“Speravamo tanto nel bel tempo. Il pubblico è parte integrante del Carnevale di Acireale e i carri anche oggi ‘navigano’ tra la gente. Vogliamo l’accostamento del grande pubblico e dell’arte dei nostri carristi, che meritano di essere ammirati e riconosciuti in tutto il mondo”, commenta soddisfatto il direttore artistico del Carnevale di Acireale, Giulio Vasta.

Appuntamento inedito sotto le stelle “Balla coi Carri”, una grande festa in maschera in diversi punti del circuito. I carri si trasformano in vere e proprie discoteche in cui i dj passano diversi generi diversi di musica da ballare: dance-commerciale, latino-americano, zibaldoni, anni ‘60 e ‘70, liscio e balli di gruppo. Oggi i carri allegorici hanno sfilarato disponendosi nelle loro postazioni lungo il circuito del Carnevale regalando al pubblico le prime esibizioni. Già dalle prime ore del pomeriggio è iniziato il vero grande spettacolo, con le suggestive esibizioni, ad accompagnare i carri allegorici lungo il circuito ancora il Brazil Show sul palco spettacolo mobile e la banda folk Frustica. Di sera sul palco di piazza Duomo il ritmo travolgente dei Baciamolemani.

Redazione NewSicilia