Saluto
 

Carabinieri, il colonnello Casarsa saluta Catania: è stato assegnato a Roma

18 set 2015 - 21:17

CATANIA - Era arrivato a Catania in punta di piedi chiedendo alla città di essere “ospitato”. Oggi, il colonnello Alessandro Casarsa, dopo pochi anni di servizio a capo del Comando Provinciale dei Carabinieri, lascia il capoluogo etneo per andare a svolgere il suo nuovo incarico di comandante di Reggimento dei Corazzieri a Roma. Tante le operazioni portate avanti con orgoglio e successo nel suo periodo di attività, collaborando con grande armonia e successo con le istituzioni politiche e giudiziarie.

Si dice soddisfatto Casarsa del suo operato e spera che il suo successore, il colonnello Francesco Gargaro, continui l’opera da lui cominciata per rendere Catania una città ancora migliore. “Quello che io lascio è sicuramente una città migliore in cui la volontà di indignarsi delle persone però deve essere concretizzata nelle condotte. Non si può chiedere più sicurezza e poi cercare l’amico buono, non si può cercare la scorciatoia e poi invocare il rispetto delle regole. Le regole vanno rispettate”, ha detto il Colonnello Casarsa.

In suo onore è stato organizzato un rinfresco nel giardino del Comando Provinciale dei Carabinieri di piazza Giovanni Verga al quale erano presenti molte personalità etnee, fra le quali il sindaco Enzo Bianco, Il vescovo Salvatore Gristina e il questore Marcello Cardona.

 

Santi Liggieri