Lavori
 

Bonificata la discarica abusiva di via Cervo ad Acireale e il PD interviene sulla riqualificazione di Santa Maria La Scala

10 nov 2015 - 12:34

ACIREALE - Si sono concluse ieri le operazioni di rimozione e bonifica della discarica abusiva che conteneva amianto, scoperta vicino via Cervo.

I lavori di smantellamento sono stati eseguiti da una ditta specializzata nell’area che si trova vicino l‘I.C. Vigo Fuccio La Spina.  

Secondo quanto dichiarato dall’assessore all’ambiente, Francesco Fichera, prima di compiere le dovute operazioni si è provveduto a sigillare il materiale sequestrato. 

Proprio per questo motivo da oggi in poi l’azienda Senesi, che si occupa dell’igiene urbano, è ufficialmente impegnata nella sostituzione dei vecchi cassonetti partendo da Piazza Europa, Corso Sicilia e via Fabio.

E intanto spostandoci di poco, il PD di Acireale protesta contro l’amministrazione comunale per l’iter dei lavori riguardante la riqualificazione del Borgo di S.M. La Scala, finanziati con il D.D.G. n150 del 22/02/2013 dall’assessorato Agricoltura e Foreste.

I politici, infatti, chiedono all’amministrazione di intervenire con una variante sostanziale che stravolga il progetto nella parte relativa alla riqualificazione e fruizione della piazza S.M. La Scala e della via Mulino. 

Tale richiesta è motivata dall’assenza di motivazioni tecniche e sull’intenzione di pedonalizzare via Mulino. 

Attualmente il progetto prevede la riqualificazione delle zone con il ripristino degli arredi urbani, la salvaguardia delle zone verdi esistenti e l’allargamento della via Mulino dove dovrebbe essere creato un passaggio pedonale per le persone diversamente abili. 

Questo allagamento, secondo quanto stabilito da una variante successivamente approvata, verrà ridotto a una semplice opera di manutenzione delle opere esistenti, con un unico intervento che prevede l’eliminazione degli alberi che verranno sostituiti con una di pietra lavica e pietra bianca.  

Francesca Guglielmino