Musica
 

Battiato e Alice in concerto: ad aprire le serate il cantautore siracusano Muratori

Battiato e Alice in concerto in Sicilia: ad aprire le serate il cantautore siracusano Muratori

30 mar 2016 - 16:24

SIRACUSA – Sarà il cantautore siracusano Carlo Muratori ad aprire gli appuntamenti siciliani del tour di Franco Battiato e Alice. Catania e Palermo saranno le tappe isolane dove Muratori presenterà alcuni brani del nuovo disco “Sale” in uscita nazionale.

Il 4 e il 5 aprile Battiato e Alice si esibiranno al Metropolitan di Catania, mentre il 7 e l’8 aprile si sposteranno al Teatro Biondo di Palermo.

Un appuntamento straordinario per l’artista siracusano che ha in Battiato un maestro ed un amico, grazie ad una collaborazione che negli anni è andata via via consolidandosi.

Carlo Muratori presenterà alcuni brani del suo ultimo disco “Sale”, titolo che nella sua semplicità riesce a cogliere la complessità della Sicilia.

L’album, con testi e musiche di Muratori e la produzione artistica di Stefano Melone, contiene brani inediti accanto a delle incursioni nei canti popolari dell’800, con temi che spaziano dallo sbarco di Marsala, ai Fatti di Bronte, dal brigantaggio fino all’emigrazione, alle superstizioni, alle credenze religiose e alla lotta alla mafia.

Come sottolineano le stesse parole di Muratori, la Sicilia è “la terra che ospita l’acqua del mare, dove soffieranno i venti di aria calda per asciugare ciò che il fuoco del sole farà esalare”. Regala un’immagine esemplare del carattere di questa terra: povera dai mille saperi, ma dai pochi poteri, densa di speranze, ma dalle nulle certezze.

Un esempio è “Povira Patria”, con testo e musica dello stesso Battiato, che ne canta il ritornello, e tradotta liberamente in siciliano da Muratori.

È stato proprio Battiato a volere che fosse il cantautore siracusano ad aprire le quattro date siciliane del tour con Alice, iniziato a febbraio e che ha registrato diversi sold out in tutta Italia, compresi i quattro appuntamenti nell’isola.

Suonare ai concerti di quello che è stato un nostro modello ispiratore – sottolinea Muratori – che negli anni ci ha accompagnati con la sua poliedricità artistica è per me una grandissima emozione”.

Redazione NewSicilia