Riconoscimenti
 

A Barcellona la premiazione nazionale dei critici di teatro

22 set 2016 - 19:34

MESSINA – Al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), l’8 ottobre la premiazione nazionale dei critici di teatro. Gli annuali Premi della Critica, assegnati dall’ANCT (Associazione Nazionale Critici di Teatro) avranno un doppio appuntamento. Alle ore 16:30 nel foyer del Teatro di Mandanici avrà luogo una tavola rotonda su “Il sistema teatrale in Italia, il caso Sicilia” che vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni e delle realtà teatrali dell’isola. L’introduzione sarà curata dal sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia e dal direttore artistico del Teatro Mandanici, Sergio Manfredi; con loro parteciperanno anche Roberto Alajmo, direttore del Teatro Biondo di Palermo, l’attore e regista Vincenzo Pirrotta, Claudio Collovà, Luca Mazzone, Gigi Spedale, Giovanni Anfuso, Salvatore Zinna, Carmelo Altomonte, Emanuele Di Messina e Filippa Ilardo. A moderare il dibattito sarà Giulio Baffi, presidente dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. Si affronteranno i problemi dei Teatri Stabili, la straordinaria novità rappresentata dai teatri di provincia, l’occasione offerta dalle residenze, la necessità di un teatro di innovazione e non di conservazione, la ricerca di un nuovo pubblico.  

Alle ore 21:00 invece si avrà la cerimonia di premiazione.

Ecco i premiati: il gruppo veneto Anagoor, per la sua innovativa ricerca teatrale, il Collettivo Cinetico per quanto riguarda il teatro-danza, l’attrice Orietta Notari per le sue interpretazioni in “Ivanov” di Cechov con la regia di Filippo Dini e “Gyula – Una piccola storia  d’amore” di Fulvio Pepe, il giovane attore Angelo Di Genio, protagonista di “Geppetto & Geppetto” di Tindaro Granata, il drammaturgo Rosario Palazzolo, Michele Sinisi, attore e regista di “Miseria e nobiltà”. Premiati anche due spettacoli protagonisti della precedente stagione, la “Fedra” con la regia di Andrea De Rosa, e “Santa Estasi”, kolossal sugli Atridi ideato e diretto da Antonio Latella. Premiati inoltre Antonio Calbi, direttore del Teatro di Roma, per il complesso dei progetti presentati nella precedente stagione. A tali riconsocimenti vanno aggiunti il Premio Anct – Hystrio all’attore e regista Oscar De Summa e quello all’artista visivo Fabrizio Crisafulli cui è andato il Premio Anct – Catarsi – Teatri delle diversità. Rimarrà invece riservato fino alla giornata dei Premi il nome dell’artista insignito con il premio “Paolo Emilio Poesio”.

È da ricordare che sia la tavola rotonda che la cerimonia di premiazione sono ad ingresso libero. Sono inoltre aperte al pubblico le selezioni per i laboratori che si avranno lungo l’intera stagione. Le audizioni sono previste per il 18, il 19 ed il 20 ottobre alle ore 16:20. 

 

Redazione NewSicilia