Calcio
 

Balouo Salo: vince la solidarietà

25 feb 2016 - 17:55

CATANIA - Una grande festa di sport e solidarietà per le finali del torneo della solidarietà Master Cup di calcio che l’associazione Balouo Salo ha organizzato per sostenere e diffondere il progetto umanitario “Un ponte per la vita” che risolve un’emergenza in Senegal.

Attraverso il torneo, oltre a devolvere il ricavato al progetto, sono stati promossi i valori della solidarietà, della fratellanza, della interculturalità, e dell’integrazione.

L’evento che ha avuto inizio il 24 novembre si è concluso ieri con le finali.

La vincente del torneo è la squadra Bar ingegneria capitanata da Fabio Sirna, con Alù, Panzica e Martorana i giocatori più importanti. Seconda classificata è il Real Cittadella Gabriele Breccia mentre la terza classificata è la rappresentativa del Cara di Mineo, composta da ragazzi per lo più nigeriani, senegalesi e della Costa d’Avorio, come il giovane Homar Jha che si è messo in mostra durante tutto il torneo.

La squadra di Ac Salute vince invece la coppa contro la rappresentativa dell’azienda Unicredit.

Domenica 28 febbraio alle ore 19 nella sala conferenze Agorà del Borghetto Europa, in piazza Europa, a Catania, si terrà la cerimonia di premiazione all’interno dell’evento”Sport e solidarietà” organizzato da Balouo Salo, per promuovere e diffondere i valori dello sport e dell’amicizia: prenderanno parte all’evento le squadre partecipanti al torneo, le istituzioni catanesi, la comunità senegalese di Catania con Ousmane Diop e suoi giocatori più rappresentativi come Mousssa Faye e Prince Badara, l’avvocato Franco Ruggeri console onorario della Repubblica del Senegal, la dirigenza del Cara di Mineo e del Centro Universitario Sportivo di Catania, una rappresentanza del a.c.r. Messina e del Catania Calcio, ma soprattutto l’ospite d’onore invitato dall’associazione Balouo Salo: il campione della nazionale senegalese Ibrahima Mbaye, attualmente in forza al Bologna nella massima serie.

Il calciatore sarà testimonial del progetto in Senegal per una sera, facendo da ponte tra il Senegal e l’Italia, tra lo sport e la solidarietà!

 

Viviana Mannoia