Blitz
 

Azzerati i vertici della "stidda" vittoriese con potenza di fuoco paramilitare

29 mar 2016 - 07:52

RAGUSA - Dalle prime ore dell’alba la polizia di Ragusa insieme a agenti del commissariato di Vittoria stanno eseguendo un’operazione antimafia, su ordine della Direzione distrettuale antimafia di Catania.

L’operazione, denominata “Reset”, azzera i vertici della cosiddetta “stidda” vittoriese in possesso di un vero e proprio arsenale, con una potenza di fuoco paramilitare.

Angelo (detto Elvis) e Jerry Ventura, insieme a Marco Di Martino (già in carcere dallo scorso ottobre), sono finiti in manette.

I due Ventura sono i figli dello storico capomafia Filippo (in galera da tempo) e nipoti del reggente Gionbattista (detto Titta) Ventura, in carcere dallo scorso mese di febbraio, dopo le ripetute minacce di morte al giornalista dell’Agi, Paolo Borrometi.

In diverse operazioni della Squadra Mobile e del Commissariato di Vittoria sono state rinvenute numerosissime armi e le indagini hanno permesso di stabilire che fossero a disposizione del clan.

Un vero e proprio arsenale utilizzato per diversi delitti come, rapine, tentati omicidi, estorsioni.

Redazione NewSicilia