Iniziativa
 

Aperto il Centro polifunzionale per gli anziani del centro storico

Commenti

commenti

27 apr 2017 - 18:26

CATANIA - Sono stati inaugurati stamattina, nella sede della Comunità di Sant’Egidio, in Via Castello Ursino 4, i locali del Centro polifunzionale dedicati alla popolazione anziana del centro storico.

L’intervento di riqualificazione è stato realizzato con il contributo di Enel Cuore, la Onlus del Gruppo Enel che dà vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno di coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia e la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti Emiliano Abramo, portavoce della Comunità di Sant’Egidio in Sicilia, Angelo Villari, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Catania, Carmela Campione, responsabile Area Inclusione Sociale e Immigrazione del Comune di Catania, mons. Gaetano Zito, vicario episcopale per la Cultura, e Novella Pellegrini, segretario generale di Enel Cuore Onlus.

L’iniziativa, in particolare, rientra nell’ambito del progetto “Viva gli Anziani! Una città per gli anziani, una città per tutti”, programma che coinvolge già numerosi anziani, che frequentano le attività del Centro in cui la Comunità di Sant’Egidio è impegnata nel monitoraggio attivo di oltre 800 anziani over 80 residenti nel rione San Cristoforo e del centro storico della città. Raggiungere tutti, vincere l’isolamento sociale, coinvolgere tutto il quartiere nel sostegno alle persone più fragili, quali sono gli anziani: questi gli obiettivi prioritari del Programma a Catania.

A Catania vincere l’isolamento sociale significa anche fare incontrare mondi diversi che si integrano e creano felicità: gli anziani esclusi e i migranti accolti da Sant’Egidio, che hanno sete di integrazione ed attraverso l’amicizia con gli anziani si abbeverano alla fonte della memoria storica e della cultura del nostro paese.

L’amicizia tra anziani europei e nuovi europei nel centro polifunzionale realizzerà un modello di società del convivere, un esempio di città per tutti, dove nessuno viene lasciato solo. Grazie alla partnership con Enel Cuore, il Programma, nato a Roma nel 2004, si sta estendendo ad altre città italiane (Roma, Napoli, Novara, Genova, Ferentino, Amatrice) e raggiungerà 10.000 anziani coinvolgendo 100.000 cittadini nel loro sostegno. Le parole-chiave del Programma sono: prevenzione, creazione di sinergie, attivazione di reti di prossimità, domiciliarità, promozione dell’invecchiamento attivo.

“Catania è uno dei primi interventi realizzati con la Comunità di Sant’Egidio nell’ambito del programma Viva gli anziani – ha dichiarato Novella Pellegrini di Enel Cuore durante la cerimonia -. Nelle prossime settimane inaugureremo anche gli interventi realizzati a Napoli e Novara. Qui a Catania ci siamo concentrati sulla implementazione dell’attività di monitoraggio che permetterà di seguire più di 600 anziani che vivono nel centro storico”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia