Tradizione
 

L'Amore come una volta: serenata a San Cataldo

23 lug 2016 - 19:24

SAN CATALDO - Chi lo doveva dire che nell’era multimediale, degli smartphone e del multi-touch, ove in un secondo, è possibile raggiungere ogni angolo più lontano del nostro Pianeta, una serenata romantica alla futura sposa doveva farla da padrona e da protagonista in una fresca serata nissena di luglio?

Ebbene si, è accaduto nei giorni scorsi a San Cataldo, sempre più proiettata al futuro, ma che ancora cerca di resistere con le tradizioni legate al cosiddetto “sposalizio”: il lancio del bouquet, il lancio della giarrettiera e…. tra tutte, quella più bella, originale e romantica (seppur in molti paesi si è ormai persa l’usanza) è, senza ombra di dubbio, la tradizione della serenata prima delle nozze alla futura sposa! E come in un palcoscenico surreale… lo sposo, spunta dalla vicina e buia viuzza, si avvicina alla finestra dell’amata, al balcone della promessa sposa e accompagnato da un gruppetto di musicisti ed amanti della musica, cerca di intonare alcune canzoni romantiche tipiche della serenata siciliana, nell’attesa che l’amata ormai prossima sposa si affacci stupita dalla finestra!

Un momento veramente romantico quello dell’improvvisata serenata alla sposa, organizzato in segreto e che coglie tutti di sorpresa, tranne forse, la futura sposa che, la sera prima del suo giorno più importante, immersa nei suoi pensieri pre-matrimonio…. in cuor suo si aspettava di esser stupita dal proprio fidanzato e futuro compagno di vita. Naturalmente non possono mancare gli amici e parenti invitati, così come non può mancare un improvvisato buffet offerto sotto casa dai genitori della futura sposa (che per tutto il tempo hanno fatto finta di non saperne nulla!), qualche canzone e tante risate per celebrare il momento dei due innamorati.

Ed è così che è accaduto qualche sera fa a San Cataldo dove Federica e Luigi (questi i loro nomi) si sono il giorno dopo sposati con tanti auguri da parte di tutti!

Luigi, invece di trascorrere la serata prima delle nozze con amici, magari in qualche locale a bere e sghignazzare rimembrando momenti di gioventù, spensieratezza e vita da single, ha pensato bene, invece, all’ultimo momento (perché si ritiene sempre, fino all’ultimo, che dedicare la serenata alla promessa sposa risulti ridicolo e/o sminuitivo!) di radunare dei musicisti locali (amatori della musica), invitare quanti più amici e parenti e tentare di sorprendere la bella Federica dedicandole una romantica serenata notturna!

Luigi non può più sottrarsi a questo momento, non c’è posto per la timidezza o per la vergogna! E poi, non si può di certo negare l’emozione e la felicità della sposa Federica nel vedere il proprio uomo sotto la finestra che, seppur stonato come una campana rotta, canta (o perlomeno ci tenta) l’amore per la sua bella!

Federica dal canto suo, sommersa da pensieri ed aspettative pre-nozze, chiusa nella sua stanza, intenta a cercare la migliore posizione sul cuscino per non rovinare la pre-acconciatura (a differenza dello sposo …. lei difficilmente dormirà!), guarda l’orologio che fa le 22,30 e pensa: niente, basta, non ha avuto il coraggio di esporsi, di farlo! Queste sono gioie che non tutte le ragazze possono permettersi! Beh speriamo che almeno domani sia tutto perfetto.

Ad un certo punto, si sente un vocio giungere dalla strada, i genitori che fan finta di nulla e…..(finalmente!)….l’intonazione di una musica romantica che da sotto la finestra comincia a diffondersi nell’’ambiente, fino a giungere nella stanzetta della sposa! Sarà qualcuno con l’autoradio dell’auto a tutto volume che passa, pensa Lei! E invece no!

La canzone d’amore comincia ad essere sempre più intensa, a prender forma armoniosa e lei, nel dubbio si affaccia alla finestra e …. nel vedere Luigi accerchiato da amici e suonatori, scoppia in un pianto di gioia!

Luigi improvvisa, con l’aiuto di qualche amico cantante più intonato, in brevi (per fortuna) performance canore tipiche delle serenate siciliane, ma non importa, il momento comunque romantico c’è ed è intenso!

Federica dopo aver ascoltato lo sposo, invogliata dai presenti, scende in strada e raggiunge gli amici ed il suo Luigi, il quale la accoglie offrendole un piccolo bouchet di rose per poi brindare al momento magico!

La serata d’amore finisce con dolcini e spumante per tutti e Federica e Luigi, il giorno dopo, hanno coronato il loro sogno d’amore! Nel contempo, molte “zitelle” presenti alla serenata hanno pensato: chissà se nella mia vita avrò anch’io la stessa fortuna di aver dedicata una bella serenata d’amore!

Dietro a tutto questo, in un’epoca in cui la tecnologia sconvolge velocemente il nostro quotidiano, facendo dimenticare via via le vecchie, obsolete ma buone abitudini, nel Nisseno c’è ancora qualche giovane che dedica un momento estremamente romantico alla promessa sposa e chi (amatori della musica, musicanti di banda, ecc), con grande spirito di attaccamento alle tradizioni, si mette al servizio di temerari futuri sposi nel tentativo di tener vivi antichi rituali!

Viva la Musica, Viva l’Amore e …auguri agli Sposi!

Rossana Nicolosi