Ambiente
 

Agrigento, si è rotto tubo delle fogne di San Leone (come previsto). FOTO E VIDEO

Commenti

commenti

23 gen 2017 - 18:10

AGRIGENTO - Loro lo avevano detto e dopo neanche 24 ore il peggio è accaduto.

“Mareamico”, dopo aver lanciato un allarme per la mareggiata che ha vanificato il lavoro per la condotta fognante presente sulla spiaggia di marenostrum, ha inviato un comunicato dove viene spiegato che il tubo delle fogne di San Leone si è rotto. Riceviamo e pubblichiamo:

“Come avevamo previsto il tubo delle fogne di San Leone, a seguito dello sfregamento sulle pietre durante la mareggiata, si è rotto e le fogne di San Leone sono finite in mare! All’alba è intervenuto l’ente gestore delle fognature di Agrigento (Girgenti acque) posizionando una fascia di contenimento. L’operazione è stata realizzata da un coraggioso operaio che ha rischiato la vita pur di completare il lavoro. Sul luogo sono intervenuti i vigili urbani di Agrigento e gli enti preposti alla salute pubblica. Questo incidente deve far riflettere tutti: quel tubo li non può più stare. È un rischio ambientale troppo grosso!”.

Nel pomeriggio comunque segnaliamo che Girgenti acque ha comunicato che “la condotta fognaria posta sull’arenile “mare nostrum” a San Leone è stata riparata. Il problema è di tipo strutturale, e la condotta attiene al vecchio impianto di sollevamento fognario realizzato dal Comune di Agrigento. Il progetto del grande depuratore, e della nuova rete fognaria della fascia costiera di San Leone, prevede l’eliminazione della condotta in questione. Girgenti Acque effettua il monitoraggio della condotta costantemente per scongiurare il rischio dei versamenti, e provvede al rinterro della tubazione di frequente, tutte le volte che una mareggiata erode l’arenile. L’unica soluzione, per evitare l’erosione delle mareggiate, sarebbe costruire una scogliera di protezione che Girgenti Acque non è autorizzata a realizzare”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



Lascia un Commento