Indagini
 

Agguato nel Catanese: ferito a colpi di fucile un giardiniere comunale

16 mar 2016 - 09:47

CATANIA - Una persona tranquilla ma, sembrerebbe, con un vizietto: le donne. Così lo descrivono alcuni colleghi. E forse potrebbe essere questo il motivo che si cela dietro l’agguato di questa mattina a San Giovanni La Punta, in provincia di Catania. I carabinieri, però non escludono alcuna pista.

Un giardiniere comunale di 54 anni, Rosario Alì, è stato ferito da due colpi di fucile alla spalla sinistra. Un terzo lo avrebbe mancato.

Tutto è accaduto sotto la sua abitazione in via Duca D’Aosta, intorno alle 6. L’uomo, giardiniere comunale, stava salendo in macchina per andare a lavoro quando il killer gli ha sparato e lo ha solo ferito, crivellando di colpi l’auto. 

Dipendente comunale, è una persona abbastanza conosciuta nell’ambiente. Subito soccorso è stata trasferita all’ospedale Cannizzaro di Catania dove è stato medicato e dimesso poco dopo. L’uomo ha, infatti, riportato una ferita superficiale.

Sul posto per le indagini i carabinieri che stanno ricostruendo il profilo della vittima designata mentre la Procura di Catania ha aperto un’inchiesta.

Forse quel “vizietto” potrebbe avergli giocato un brutto scherzo.

Giorgia Mosca