Evento

XVI Kermesse di Moda Teatrale, assegnati i riconoscimenti

ajaxmail
6 giu 2017 - 07:15

CATANIA - È tutto pronto per la XVI Kermesse di Moda Teatrale organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Catania, su iniziativa della cattedra di Storia del Costume diretta dalla professoressa Liliana Nigro con il sostegno della Maison Du Cochon, Show Business Catania, Gianni Belebung, Nino Manuli Disco Express, Nicotra Formazione, Video Mediterraneo e la collaborazione degli assistenti Veronica Maugeri, Piero Giuffrida, Giulia Riga, Stefania Giurida e Iolanda Manara.

Tema di quest’edizione: la morte della cultura nella società di oggi. Obiettivo: combattere per un futuro migliore al fianco di tutti coloro che credono nel possibile cambiamento. Tante le novità di quest’edizione che, come consuetudine, si svolgerà nell’elegante cornice di Villa Pantò venerdì 16 giugno, ore 21. Sfileranno oltre duecento abiti e costumi teatrali disegnati e creati da ben settanta allievi dell’Accademia di Belle Arti appositamente per la serata di gala.

Tutto il programma della ricca manifestazione sarà presentato venerdì 9 giugno, ore 11, nell’elegante terrazza dell’Hotel Royal durante la conferenza stampa, coordinata dalla giornalista Elisa Guccione, e animata da Liliana Nigro, curatrice ed ideatrice della longeva manifestazione, Virgilio Piccari, direttore dell’Accademia di Belle Arti, Salvo Lo Giudice, Responsabile Progetti Speciali – Mostre – Promozione Eventi del Comune di Catania, Enzo Tromba, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, Vittorio Ugo Vicari, storico del Costume, Guia Jelo, attrice, Bruno Torrisi, attore, Francesca Ferro, attrice, Alessandro Incognito, direttore del Teatro Ambasciatori, Sergio Sciacca, giornalista, e Rosalba Bua, direttore dell’Hotel Royal.

jj

All’albo d’oro dei premiati si aggiungono prestigiosi nomi della cultura e dello spettacolo, che si sono distinti per il loro impegno umano e professionale. Per la longeva e prolifica carriera sarà premiata con un’esclusiva creazione realizzata appositamente dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti l’attrice Guia Jelo, Cavaliere della Repubblica dal 2015 ed eccellenza siciliana che con la sua arte ha dato luce e spazio alla nostra terra, protagonista indiscussa di Teatro, Cinema e Televisione. Bruno Torrisi l’amato questore Licata della fortunata fiction “Squadra Antimafia” reduce dalla regia dell’opera lirica “Cavalleria Rusticana” rappresentata con la Compagnia “Taormina Opera Stars” riceverà il premio, per la sezione Televisione, Cinema e Teatro.

Quest’anno il premio per la sezione “Sviluppo Culturale” va al progetto Il Teatro Mobile di Catania, innovativa rassegna teatrale ideata e diretta da Francesca Ferro per combattere la crisi del teatro catanese. Per il giornalismo riceve l’ambito riconoscimento il giornalista Sergio Sciacca, raffinata ed attenta penna che negli anni ha raccontato la scena teatrale e culturale con eleganza e immediatezza. I Promessi Sposi Amore e Provvidenza commedia musicale in due atti diretta da Alessandra Incongnito, applaudita da oltre duemila spettatori e osannata dalla critica, si aggiudica il premio come miglior spettacolo dell’anno.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA