Iniziativa

Un viaggio nell’entroterra siciliano con il Treno Storico

catania
15 ott 2015 - 19:13

CATANIA - Partirà dalla stazione di Catania Centrale, il secondo Treno Storico letterario, per un viaggio alla scoperta dell’entroterra siciliano.

Il viaggio inizierà domenica 25 Ottobre con passeggeri seduti nelle comode carozze centoporte con momenti, all’interno del treno, di intrattenimento e spettacolo: spazio alla poesia con lo scrittore e poeta Gianmaria Camilleri accompagnato da una cantante lirica, mentre l’attore agrigentino Francesco Naccari reciterà alcuni passi dei romanzi del maestro Andrea Camilleri.

Di questo viaggio, infatti, località più ambite sono Montelusa e Vigata, conosciute grazie ai celebri romanzi di Camilleri.

Una breve sosta verrà effettutata nella stazione di Dittaino, antico scalo ferroviario da cui si diramava anche una linea a scartamento ridotto. Qui un capo stazione, ormai a riposo, racconterà ai viaggiatori storia ed aneddoti di questa stazione e delle linee che da essa si originavano.

Dopo le fermate a Enna, Villarosa, Caltanissetta, Canicatti, Racalmuto e Grotte, si arriverà dunque nella Valle dei Templi di Agrigento, con una escursione al Giardino della Kolymbetra. I passeggeri che vorranno visitare la Valle dei Templi lo potranno fare, riprendendo successivamente il treno alle 17.18. Tutti gli altri, terminata l’escursione al Giardino, faranno ritorno al treno, per raggiungere Porto Empedocle. Giunti in stazione, un bus accompagnerà i turisti nel centro cittadino, ad attenderli ci saranno gli alunni dell’istituto comprensivo Luigi Pirandello, che guideranno i visitatori alla scoperta della Vigata camilleriana.

In occasione dell’evento, inoltre, l’amministrazione di Porto Empedocle ha predisposto l’apertura domenicale della Torre Carlo V e dell’Auditorium San Gerlando che ospiterà alcune pregevoli mostre fotografiche allestite dal FIOF e realizzate dagli autori Vito Finocchiaro, Marco Scintilla, Luigi Grieco, Aldo Frezza e Nency Fina. Mostre che evidenzieranno le tradizioni locali ed in particolare il lavoro dei pescatori di Porto Empedocle e la festa di San Calogero. Saranno aperti anche gli uffici della Pro Loco di Porto Empedocle che offriranno informazioni e depliant a tutti i turisti.

La partenza per Catania, dalla stazione di Porto Empedocle è prevista per le ore 17 circa.

Commenti

commenti

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento