EBook

Il viaggio di Nabil: l’immigrazione clandestina raccontata in versi

Il viaggio di Nabil
16 giu 2017 - 15:07

CATANIA – Nato con la passione di scrivere, Daniele Virgillito, blogger catanese, è riuscito a coronare un piccolo sogno, pubblicare un libro dove racconta ciò che accade a pochi chilometri dalla Sicilia e che tocca tutti quanti i siciliani: la migrazione irregolare. “Ho voluto capirne di più io e fare qualcosa nel mi piccolo per dare un contributo a questa tematica“.

 Il viaggio di Nabil, storia di paura, amore e speranza, poco dopo la sua prima pubblicazione su Amazon, ha scalato velocemente la classifica, aggiudicandosi il primo posto nella classifica dei 100 Best Sellers Kindle.

Si tratta di un poema epico contemporaneo che narra la storia di un giovane egiziano Nabil, innamorato di Yara,  che insieme a migliaia di altri migranti in fuga dalla propria terra parte dall’Egitto per cercare un futuro migliore in Sicilia. Sul barcone clandestino vivrà nuovi incontri e nuove sfide e spesso penserà durante il viaggio di non non riuscire più a farcela e di doversi arrendere.

Per scrivere questo libro ho raccolto le vere esperienze raccontatemi da immigrati, come Angel un ragazzo nigeriano, e le testimonianze riportate da giornalisti come Fabrizio Gatti e Gabriele del Grande che hanno fatto lavori straordinari“. 

Il viaggio di Nabil è stato scritto in versi per potersi “meglio immedesimare nel protagonista e non solo, perché ogni personaggio è importante. Con questa storia spero che ogni lettore possa vedere il volto umano di questa vicenda. Non limitiamoci ai media perchè non ci sono solo numeri e cifre ma storie di persone vere“.

Il libro scritto in versi ricorda un poema epico che non vuole imitare i grandi classici bensì essere di più “semplice comprensione ma senza semplificare nulla“.  Il libro ha riscosso tanto successo che il primo capitolo è stato inoltre recitato e animato.

Commenti

commenti

Roberta Rapisarda



© RIPRODUZIONE RISERVATA