Riconoscimento

Verrà premiato a Ravenna l’artista ragusano Sandro Bracchitta

Sandro Bracchitta.2 Colore (fotografo, Carlo Giunta)
16 dic 2015 - 12:00

RAGUSA - Ancora un artista porta lustro e orgoglio alla Sicilia, l’opera “Contenitori Ciclichi” che nasce dal mix tra puntasecca, carborundum e acidatura diretta ha vinto il premo Giuseppe Mastri. 

L’artista in questione è il ragusano Sandro Bracchitta, noto nel panorama culturale siciliano per i suoi lavori e per aver vinto premi come Cadaquès in Spagna la XIV Edizione del Mini Print International nel 1994, mentre nel 2007 riceverà il primo premio alla Biennale Internazionale di Incisione di Acqui Terme. 

In occasione del premo Giuseppe Maestri, indetto quest’anno della prima biennale in programma nel fine settimana al Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo di Ravenna, il lavoro di Bracchitta è stato valutato dalla giuria d’esperti composta da Ermes Baioni, incisore e componente del Gabinetto delle Stampe di Bagnacavallo, Marzia Faietti direttrice del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze, Diego Galizzi responsabile del Museo Civico delle Cappuccine a Bagnacavallo e Angelina Tienghi Maestri. 

Contenitori ciclici - Sandro Bracchitta

Nella motivazione della giuria è possibile leggere che: Sandro Bracchitta riesce nel non facile compito di far convivere l’espressività seduttiva del colore con un’aderenza rigorosa al linguaggio grafico e una perizia tecnico-esecutiva del gesto incisorio indiscussa. Bracchitta sa camminare con misurato garbo sul filo tra ortodossia calcografica, tradizionalmente fondata sulla carica espressiva delle modulazioni fra bianco e nero, e una ben più eterodossa vocazione all’incursione policroma con intenti non certo estetizzanti, ma semantici e simbolici”. 

L’artista Bracchitta, che sabato 19 dicembre a Ravenna sarà presente alla cerimonia di premiazione, ha dichiarato: “Sono molto contento per questo premio, è una conferma ed un grande onore. Sono gratificato dalla scelta fatta da una commissione tanto prestigiosa, composta da autorevoli figure del mondo dell’arte. Al tempo stesso, gli artisti che sono accanto a me sono incisori dal grande spessore artistico, eccezionali colleghi”.

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA