Arte

Troina al centro del turismo culturale dell’entroterra grazie alla mostra di Rubens

troina
31 mag 2017 - 18:57

TROINA – In poco più di un mese sono stati ben 2.700 i visitatori che hanno visitato la mostra “Rubens e la pittura della Controriforma”, allestita a Troina fino a lunedì 31 luglio. L’ 8% dei visitatori proviene invece da fuori della Sicilia, con turisti giunti da Roma, Torino, Udine, Cosenza, Reggio Calabria, Napoli, Trieste, Como, Genova e Cagliari, mentre il 4% è costituito da stranieri, provenienti da Stati Uniti, Inghilterra, Germania, Ghana, Olanda, Svizzera, Marocco, Australia, Israele, Giamaica e Romania, molti dei quali in viaggio nelle principali località turistiche dell’Isola, che hanno appositamente deciso di fare tappa a Troina per ammirare la mostra.

“I primi dati sulle presenze alla mostra – commenta soddisfatto il sindaco Fabio Venezia  – dimostrano come il turismo culturale possa rappresentare una delle leve per l’economia del nostro territorio. Lo confermano le significative ricadute economiche degli ultimi mesi per gli operatori e le attività commerciali della nostra città, che stanno respirando un’aria nuova”.

Inoltre, sabato 10 e lunedì 11 giugno è in programma la XXI sagra della “vastedda cu sammucu” e dei prodotti tipici locali che, proprio in concomitanza della mostra, si svolgerà lungo la via e la piazza Conte Ruggero per una due giorni all’insegna del gusto, dell’arte, della storia e delle tradizioni. La mostra, fino al 31 luglio, è visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, lunedì escluso, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 20. Il costo del biglietto, gratuito per i diversamente abili, è di 4 euro e comprende anche l’accesso alle altre mostre allestite all’interno della Torre.

Maria Morelli

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA