Progetti

Spadafora, sabato 28 workshop mirato all’innovazione culturale

Aula didattica Labforma
26 nov 2015 - 19:08

SPADAFORA - Mettere a fuoco il tema dell’innovazione culturale e tecnologica, in Sicilia, negli ambiti connessi alla creatività ed all’ingegno.

Si parlerà di questo durante il workshop “Beni culturali e cultura del tempo reale” di sabato 28 novembre (ore 10), negli spazi del nuovo “Laboratorio forma”, il museo-scuola-laboratorio allestito dal Comune di Spadafora con fondi Po Fers.

All’incontro, coordinato dall’ideatore del “Labforma” Ranieri Wanderlingh, parteciperanno operatori istituzionali e professionali: in particolare, interverranno, in qualità di relatori, l’arch. Mirella Vinci della soprintendenza ai beni culturali di Messina; la prof. Delfina Guidaldi, dirigente dell’Istituto “Renato Guttuso” di Milazzo; il prof. Rosario Abbate, dirigente dell’Istituto “Francesco Maurolico” di Messina; l’ing. Fabio Porcino, l’arch. Renato Arrigo e il dott. Vito Siracusa, segretario provinciale del Cna.

Nella programmazione strategica 2014-2020, in tema di fondi comunitari, è stata rivolta una notevole attenzione alle nuove strategie per la valorizzazione delle risorse culturali al fine di incidere significativamente sul territorio creando nuova occupazione: attraverso queste azioni la cultura non rimane fine a se stessa ma diventa motore per lo sviluppo.

Museo dell'argilla Spadafora

Nella foto, il Museo d’argilla e il modellino di una Porsche

Creatività al servizio dell’impresa e formazione nell’ambito culturale, questo è “impresa culturale e creativa”, la cui strategia deve essere indirizzata alla competitiva valorizzazione delle risorse e delle competenze territoriali per attrarre quegli investimenti necessari alla crescita economica.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA