Musica

San Gregorio, rinasce il corpo bandistico. Sindaco Corsaro: “La musica aiuta i giovani”

banda1960
1 dic 2016 - 17:52

SAN GREGORIO DI CATANIA - Dopo decenni di assenza, rinasce a San Gregorio il corpo bandistico.

Si tratta di una antica tradizione che ha coinvolto diverse generazioni in passato. Per questo si è costituita l’associazione “Complesso bandistico – Città di San Gregorio” composta dai soci fondatori: Luca Pollino (presidente), Concetto Trovato (vice presidente), Salvatore Buscemi (tesoriere), Angelo Mannino (segretario), Rosaria Guglielmino, Francesco Salanitri e Carmelo La Fata (consiglieri), Elena Di Salvo (revisore dei conti).

A dirigere la banda sarà il maestro Giuseppe Scavo insegnante di musica all’istituto comprensivo San Domenico Savio di San Gregorio.

“L’aspetto identitario locale – ha spiegato il sindaco Carmelo Corsaro fa parte di una delle mie priorità in quanto una comunità come la nostra non può farsi fagocitare dalla globalizzazione. La tradizione bandistica sangregorese risale al 1908 quando don Urso, salesiano a San Gregorio, istituì la prima banda. La musica, come altre discipline artistiche aiuta i giovani e i meno giovani ad arricchire la vita e ad impegnarsi fuori dalla scuola in attività sane”.

Per il consigliere Giovanni Zappalà, appassionato di musica bandistica “è stata una gioia poter coinvolgere diversi sangregoresi che ormai suonavano in altre bande nei paesi vicini”.

“L’obiettivo – ha concluso Zappalà – è quello di inserire nuove leve nel mondo bandistico e cercheremo di fare proselitismo anche nelle scuole”.

Da lunedì 5 dicembre all’Auditorium “Dalla Chiesa” partirà il laboratorio musicale, che è aperto a tutti indipendentemente dall’età.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA