Riconoscimento

Premio “Gianfranco Troina”: coinvolti detenuti dell’istituto minorile di Bicocca

Monastero-dei-Benedettini
27 mag 2016 - 17:41

CATANIA – Mancano ormai pochi giorni al premio “Gianfranco Troina”, il riconoscimento che premia la capacità dei giovani di saper scrivere con la mente e con il cuore.

La libertà è il tema su cui i giovani si sono cimentati per raggiungere l’ambito Premio e giorno 31 maggio, alle ore 17:30 al Monastero dei Benedettini, saranno premiati i più meritevoli e non solo.

Istituito otto anni fa, il premio Gianfranco Troina ha difatti visto, quest’anno, la partecipazione non solo degli alunni dei licei siciliani, ma anche dei giovani detenuti dell’Istituto Penale Minorile di Bicocca.

È una grande emozione – commenta Eletta Perotto, coordinatrice del progetto – giungere alla sesta edizione di questa rassegna che premia quest’anno, non solo i ragazzi meritevoli, ma anche i giovani detenuti dell’Istituto Penale Minorile di ‘Bicocca’ e alcuni ragazzi con svantaggio sociale che hanno mostrato molto impegno e dedizione nello svolgimento della prova. Ci auguriamo sia una grande giornata di amicizia e solidarietà verso ragazzi che hanno tanto da dare in termini di impegno e capacità“.

Il premio consiste in una borsa di studio per l’elaborato più meritevole e tre piccole borse di studio rivolte agli scritti migliori prodotti dai giovani detenuti dell’IPM di Bicocca. L’edizione di quest’anno prevede anche due premi speciali per ragazzi con particolari necessità sociali.

Durante la premiazione verranno letti dei brani scritti da Gianfranco Troina stesso e da esponenti della letteratura italiana. 

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA